Una clausola per Milinkovic

Milinkovic Lazio

I giorni passano e i tifosi della Lazio sono lì a interrogarsi: cosa succederà con Milinkovic?

Il tempo gioca a favore delle speranze di una mancata cessione, ma il timore è che nelle ultime ore di mercato arrivi un’offerta “irrinunciabile”, di quelle che ti coprono d’oro ma non ti permettono però di investire i soldi, o una parte di essi, in alternative credibili e importanti.

Personalmente credo che arrivati a metà agosto la Lazio dovrebbe togliere ufficialmente il giocatore dal mercato, perché non ci sarebbe appunto il tempo per sostituirlo degnamente e mai come quest’ anno – con Milinkovic – la Lazio avrebbe la possibilità di puntare al quarto posto.

E l’ingresso in Champions ti porterebbe quei 40-50 milioni di euro per considerare la permanenza di Milinkovic come un ottimo investimento e non un introito mancato. Nel frattempo, però, credo sarebbe gusto adeguare ulteriormente il suo contratto e inserire anche una clausola che possa evitare tanta sofferenza dei tifosi, e tanta incertezza, ogni anno. Ecco, una clausola del tipo: entro il 30 luglio puoi andare via alla cifra prefissata di 80-90 milioni.

Il giocatore e il procuratore saprebbero di avere la possibilità di andar via e capitalizzare magari un’annata super e la società avrebbe il tempo per programmare il suo domani.

Alessandro Vocalelli


LEGGI ANCHE: