Un Cristiano in un calcio blasfemo

La Juventus fa quello che poteva, in dieci. La partita di Bergamo ribadisce che i calciatori sono più importanti degli allenatori. Cristiano Ronaldo resta in panchina e la Juventus sta sotto contro l’Atalanta. Cristiano Ronaldo entra e la Juventus pareggia con il gol, di testa, del portoghese. Totale, un punto che vale molto, visto lo sviluppo della partita, con...

Juve, ne bastano dieci

La Juve in undici soffre e si offre all'Atalanta; la Juve in dieci, ma con Pjanic e soprattutto Ronaldo (dunque in dodici), piace, ritorna Juve e cancella la possibile sconfitta. A Bergamo dunque due partite in una. Cominciamo dalla prima. E dai nei: 1) gioca e attacca solo a sinistra; 2) squadra teoricamente fisica ma incapace di opporsi alla fisicità...

Previsto ma indispensabile

Era prevedibile. Anche previsto. La Lazio passa a Bologna, il derby degli Inzaghi Brothers si conclude secondo logica. Partita di piccola cronaca, dunque senza storia. Il Bologna è destinato a restare al largo sulla sua zattera, Pippo Inzaghi non fa miracoli, forse in campo sarebbe ancora più decisivo di certi dipendenti suoi visti e rivisti anche oggi. Non credo...

Ultimo giro di giostra per Gattuso

Nemmeno contro il Frosinone. Roba brutta questo Milan, senza sangue e senza idee. Roba triste per Rino Gattuso che non si agita più di tanto a bordo campo perchè deve avere capito che ormai la giostra, per lui, è all’ultimo giro e non ci sono più biglietti a disposizione. E per fortuna dei rossoneri il Var, questo Var, ha...

La Roma e quei 17 punti dal Napoli

La Roma è stata battuta dalla Juventus e fin qui non c’è da sorprendersi troppo: i campioni d’Italia non sbagliano un colpo. La Roma è adesso a 25 punti dalla Juve e questo lascia comunque stupiti, perché non è possibile essere doppiati dopo diciassette giornate. Ma la Roma, e questo è il termometro vero, è adesso a meno diciassette...

Juve sprecona, Roma frenata e Inter bluff

La Roma fa quello che può. Anche di più. Resiste all’avanzata dell’armata bianconera, limiti ai minimi I danni grazie a un enorme Olsen che si riscatta dopo le ultime fantozzate. Ma questa Juventus mette paura per il numero di palle gol buttate al cielo o alle ortiche. Ronaldo ha provato da ogni dove, Mandzukic, colossale, ha sistemato la faccenda,...

Sfogol di Perisic: il ritorno di Ivan il terribile l’unica gioia

L'ultima gioia il primo settembre, poi il calo. Ivan il terribile però si è rivisto dopo tanto tempo questa sera a Verona. Gol di prepotenza e sfogo di rabbia contro il palo, preso a calci. Le critiche sicuramente non sono mancate in questi mesi, ma soprattutto era l'assenza del gol a pesare sull'umore del croato. Quella contro i gialloblu potrebbe...

Inter, Pandoro indigesto: il Chievo si conferma l’ammazza grandi

Il Pandoro ha raggiunto il Panettone all'ultimo secondo. E' vero che a Natale siamo tutti più buoni, ma questo pareggio di Pellissier a due minuti dalla fine non andava regalato. I nerazzurri hanno perso l'occasione di allungare sul Milan quinto in classifica e adesso sono a -8 dal Napoli. Meglio guardare in giù a questo punto, l'obiettivo vero è...

Parma e Bologna già in “Vacanza”

La Serie A, durante il Natale, non andrà certo in vacanza, visto che si giocherà il 26 e il 30 dicembre. Il derby dell'Emilia però, andato in scena alle 18, sembrava un'amichevole pre-cenone. Eppure, entrambe le squadre, avevano l'obbligo di vincere. I padroni di casa per scalare posizioni importanti in classifica e sognare l'Europa, i rossoblu per lasciare il...

Juve-Roma, le formazioni ufficiali

JUVENTUS: Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Cristiano Ronaldo.A disp.: Perin, Pinsoglio, Benatia, Rugani, Spinazzola, Khedira, Emre Can, Douglas Costa, Kean, Bernardeschi.All. Allegri. ROMA: Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Zaniolo, Florenzi; Schick.A disp.: Mirante, Fuzato, Juan Jesus, Marcano, Karsdorp, Lu. Pellegrini, Pastore, Dzeko, Perotti, Kluivert.All. Di Francesco. Arbitro: Massa di Imperia. Assistenti: Tegoni e...

Football a-var-iato, Milan a fine corsa

Roba da pazzi. Dico del Milan. Dico di Gattuso. Dico del Var che tiene in sospeso le partite e cancella, dopo una vita i gol che già erano stati festeggiati. La vigilia di Natale è roba brutta per un poverissimo Milan che si manda all’inferno da solo, tanto è fiacco, di idee e di cuore. Rino Gattuso è andato...

Chievo-Inter e Parma-Bologna: le formazioni ufficiali

Ecco le formazioni ufficiali degli anticipi delle 18.00: CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Rossettini, Barba; Hetemaj, Rigoni, Kiyine; Giaccherini; Pellissier, Meggiorini. All.: Di Carlo.  INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, D'Ambrosio; Joao Mario, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. All.: Spalletti. PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Rigoni, Scozzarella, Barillà; Siligardi, Inglese, Gervinho. All.: D'Aversa. BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Dzemaili, Nagy, Svanberg,...

Napoli, tutti utili…

E' una vittoria significativa quella contro la Spal perché i partenopei continuano ad accarezzare la "pazza idea" di dar fastidio alla Juventus per il primato e soprattutto per come è maturata. Di squadra veramente, a partire dalla porta grazie a una bella prestazione del giovane Meret fino all'attacco che crea tante occasioni senza mai incidere, salvo coinvolgere Albiol. Gli...

Il Milan e Higuain non sanno più segnare

Era nell'aria questa sconfitta. Non che qualcuno ci abbia scommesso in modo sicuro ma le ultime due partite disputate dalla squadra di Gattuso avevano fatto presagire una battuta d'arresto perché una squadra può sopravvivere concedendo poco - e il Milan ha concesso un solo un gol nelle ultime tre partite - ma non può che soccombere se smarrisce la...

Bravo Sergej, ora torna a correre!

Si può piangere dopo un gol? Certamente. Per esempio se vale lo scudetto. O, ancora, in una finale di coppa. O, addirittura, per la conquista della coppa del mondo. Le lacrime di Sergej Milinkovic Savic sono arrivate dopo un gol al Cagliari. Non è proprio il massimo ma per il ragazzo di Lleida, el nino de oro per Claudio...

I tenori ripagano Inzaghi: le pagelle di Lazio-Cagliari

STRAKOSHA 6 Decisivo su Faragò e Dessena, aiuta la difesa su delle uscite alte, sicuro. MARUSIC 6 Rimane più in posizione su ordine di Inzaghi, si limita al compitino e fa pochissimi errori. LUIS FELIPE 6 Ordinato anche se qualche sbavatura la fa anche se oggi serviva poca attenzione. ACERBI 7 Sempre più leader di questa difesa, fa gol e ne sfiora un altro ma guida...

Lazio, visto che la qualità paga?

Ci era stato detto per mesi che Luis Alberto, Immobile, Milinkovic e Felipe Anderson non avrebbero potuto giocare insieme.  Ci è stato detto per mesi, di conseguenza, che Luis Alberto,Immobile, Milinkovic e Correa non avrebbero potuto giocare insieme. La Lazio, si diceva, sarebbe stata troppo sbilanciata. Fatto sta che alla prima occasione - quando Inzaghi ha messo tutta insieme...

Allegria Lazio

La Lazio ritrova i suoi giocatori perduti e riprende a giocare con allegria. Si divertono i giocatori, gli spettatori tifosi e gli spettatori neutrali. Meno i calciatori del Cagliari, ma fa parte del gioco. Inzaghi conferma la difesa a tre, infila un Correa in più, tiene Parolo davanti all'ultima trincea. Mosse tattiche giuste, ma il bello non viene dal modulo...

Milan-Fiorentina: le formazioni ufficiali

Un Milan in emergenza non solo a centrocampo ma anche in fatto di gol ospita al Meazza la Fiorentina, reduce da quattro pareggi nelle ultime quattro trasferte. Ecco le formazioni ufficiali: MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Calabria, Mauri, Calhanoglu; Suso, Higuain, Castillejo. All. Gattuso. FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Edimilson Fernandes, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Mirallas. All. Pioli

Juve-Roma, Di Francesco: “Mi sento sempre in discussione”. E poi la frecciata a Spalletti…

Il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco, in vista del big match di domani contro la Juve, è intervenuto in conferenza stampa: "Io mi sento tutte le mattine in discussione, poi penso a fare bene perché l’allenatore è sempre davanti a tutti come responsabilità. Dobbiamo tutti dare qualcosa in più, a questo si riferiva Pallotta. Non siamo ai livelli...

ULTIMI ARTICOLI