Yara: ‘Sul corpo anche i peli di Bossetti’. Ma i pm smentiscono

Massimo Bossetti

Anche alcuni peli ritrovati sul corpo di Yara Gambirasio sono di Massimo Giuseppe Bossetti, arrestato per l’omicidio. La circostanza è stata riferita durante la trasmissione di Canale 5 ‘Segreti e Delitti’ dal prof. Fabio Buzzi, consulente della procura, secondo cui dalle analisi del Dna è emerso che i peli sono di Ignoto 1.

Gli inquirenti, però, hanno seccamento smentito la circostanza a stretto giro di posta. “Non ci risulta”.

Le dichiarazioni a Canele 5 – A Buzzi, che è responsabile dell’Unità operativa di Medicina legale e Scienze forensi dell’Università di Pavia, è stato chiesto se il Dna di Ignoto 1 sia stato trovato anche sui reperti piliferi.

“Esattamente – ha risposto – e questo dà maggior forza ovviamente a chi dovrà poi procedere all’identificazione personale che a noi non riguarda, nel senso di individuare nome, cognome eccetera, eccetera”. “Perché l’aver trovato tracce di materiale biologico addosso agli indumenti di Yara – ha proseguito il professor Buzzi nell’intervista – oltre che formazioni pilifere apposte sugli indumenti, è chiaro che dà una forza evidentemente, intuitivamente maggiore a questi due riscontri”. Si trattava di peli o di capelli? “Noi non facciamo delle distinzioni”, ha risposto. C’e’ dunque assoluta certezza che i peli o i capelli di Ignoto 1 erano sul corpo di Yara? “Esattamente – ha risposto Buzzi -. E questo rafforza l’altra indagine condotta collateralmente sulle cosiddette macchie, sul materiale biologico invece apposto, assorbito dagli indumenti”. La relazione ufficiale, secondo Segreti e delitti, sarà depositata a breve alla Procura di Bergamo.

ANSA