Muore di meningite fulminante È allarme: aveva fatto la scrutatrice

Bari_Policlinico

È allarme a Bari dopo la notizia che una ragazza diciottenne è morta di meningite fulminante al Policlinico. La giovane, infatti, domenica scorsa aveva lavorato in un seggio elettorale. Mercoledì sera si è sentita male, ieri ha smesso di respirare. Da quello che è trapelato, Alessia Pistolato, questo il suo nome, sarebbe stata presente come rappresentante di lista (Realtà Italia) in una scuola in via Omodeo. Per questo le autorità sanitarie hanno contatto le persone che possano aver avuto contati con la giovane.

Il sindaco di Bari Michele Emiliano si dice «sconvolto». «Abbiamo immediatamente richiamato tutti i componenti del seggio della scuola dove potrebbe essere stata contratta la malattia- ha aggiunto il primo cittadino- e li stiamo sottoponendo ad una massima profilassi oltre a tutti gli accertamenti del caso. Non abbiamo notizie di altri eventuali episodi epidemiologici. Ma la nostra attenzione è al massimo livello e non verrà lasciato nulla al caso» . Il direttore sanitario del Policlinico cerca di rassicurare: «Non c’è alcun allarme perché la meningite non si propaga così facilmente», spiega Vitangelo Dattoli. «Chi ha votato lì stia tranquillo». 

IL GIORNALE