Milan, si stringe per Romagnoli

timthumb

MILANO – Romagnoli sì, ma anche Mexes. A sorpresa, infatti (ma solo fino ad un certo punto…) dopo i rumors degli ultimi giorni, il francese ha firmato il rinnovo del suo contratto. Resterà al Milan per un’altra stagione, ma la sua conferma, come premesso, non blocca le grandi manovre già avviate attorno al centrale della Roma. Anzi, c’è la concreta possibilità che il club rossonero alzi ulteriormente la posta per smuovere le resistenze della squadra giallorossa, che non si sarebbe fatta convincere nemmeno dai 20 milioni di euro (18 più 2 di bonus) messi sul tavolo da Galliani. Insomma, in via Aldo Rossi è stato già preso in considerazione un rilancio. Magari non in tempi così immediati, ma la parte fissa dell’offerta potrebbe essere aumentata di uno o 2 milioni. Peraltro, Galliani ha già dimostrato di saper trovare un punto d’intesa con Sabatini. In questo senso, contano i precedenti di Destro e Bertolacci. Per l’attaccante, l’ad rossonero riuscì ad ottenere il semplice diritto, invece dell’obbligo di riscatto a fine stagione. E la mossa si è rivelata giusta, visto che il bomber marchigiano è stato già rispedito nella Capitale. Per il centrocampista, invece, ad essere premiata è stata la rigidità di Sabatini, che aveva fissato il prezzo del cartellino per 20 milioni e da lì non si è mosso.

 

Fonte: Corriere dello Sport