La notte degli Oscar: premio a Ennio Morricone per la migliore colonna sonora. Di Caprio e Larson migliori attori. Vince Il caso Spotlight

di caprio

L’Oscar 2016 va al film Il caso Spotlight. Leonardo Di Caprio vince l’Oscar come miglior attore protagonista con The Revenant. Statuetta come miglior attrice protagonista a Brie Larson per Room. Ennio Morricone vince l’Oscar per la migliore colonna sonora a The Hateful Eight . «Dedico questo Oscar a mia moglie Maria», ha detto il compositore al ricevimento della statuetta. Dopo cinque nomination andate a vuoto e un Oscar alla carriera avuto nel 2007, finalmente il compositore italiano vince per la colonna sonora di un film, quello di Tarantino.

Grande attesa ancora per Leonardo Di Caprio alla notte degli Oscar. Intanto ad aggiudicarsi il maggio numero di statuette è per ora Mad Max: Fury Road in sei categorie cosiddette tecniche.

In memoriam. A In Memoriam, la tradizionale rubrica che agli Oscar ricorda gli artisti del cinema scomparsi durante l’anno c’è anche stasera il nostro Ettore Scola (unico italiano). Sulle note di Black Byrd dei Beatles appaiono, tra gli altri, i ricordi di Wes Craven, David Bowie, O

SCENEGGIATURA ORIGINALE E’ la bellissima Charlize Theron ad annunciare il primo Oscar della serata: quello alla sceneggiatura originale di Il caso Spotlight. Lo ritirano John Singer e Tom McCarthy. E mentre Josh Singer e Tom McCarthy sul palco della sala stampa rispondono alle domande dei giornalisti. Ad un certo punto la presa di un faretto, sopra le loro teste cade e fa rumore «È stata la chiesa cattolica!», esclama Tom McCarthy, e la sala scoppia a ridere. Più seriamente, sceneggiatore e regista hanno poi raccontato la loro esperienza nella redazione del Boston Globe che nel 2001 ha portato alla luce lo scandalo dei preti pedofili nella città di Boston. «Lavorando al film ci siamo avvicinati moltissimo a tutte le persone coinvolte, giornalisti e vittime, e questo premio è per loro. Dobbiamo essere sicuri che una cosa del genere non accada più, ci deve essere più trasparenza».

SCENEGGIATURA NON ORIGINALE Seguono Russell Crowe e Ryan Gosling che annunciano l’Oscar per la migliore sceneggiatura non originale per La grande scommessa.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA Oscar miglior attrice non protagonista a Alicia Vikander per The Danish Girl di Tom Hooper. Vikander ha raccontato in sala stampa che sta vivendo un sogno: «Per anni ho visto lo show di notte in televisione e ora è incredibile essere qui. Non ricordo già più cosa ho pensato non appena ho sentito annunciare il mio nome, avevo mia mamma accanto a me. Ci siamo guardate. Mia madre mi ha sempre detto: guarda che ce la puoi fare. Molte cose possono essere possibili, mote più di quelle che tu pensi possibili davvero». Poi l’attrice ha raccontato cosa farà dopo lo show: «Mi berrò un bicchiere di vino con gli amici e la famiglia. Sono andata a un paio di matrimoni nella mia vita in cui ho avuto l’opportunità di vestirmi così, è divertente. Forse ballerò».

MIGLIORI COSTUMI Cate Blanchett annuncia l’oscar per i migliori costumi, che va a Mad Max: Fury Road, consegnato a Jenny Beavan. Si tratta della prima statuetta, sulle dieci nomination, per la pellicola di George Miller.

MIGLIORE SCENOGRAFIA Colin Gibson e Lisa Thompson hanno vinto il premio Oscar per la miglior scenografia nel film Mad Max: Fury Road.

MIGLIORE TRUCCO E ACCONCIATURA Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin hanno vinto il premio Oscar per il miglior trucco e acconciatura per il film Mad Max: Fury Road.

MIGLIORE FOTOGRAFIA Emmanuel Lubezki ha vinto il premio Oscar per la miglior fotografia di The Revenant – Redivivo. È la terza statuetta consecutiva per il direttore della fotografia. «Non ho mai visto gli Oscar come una competizione, non lo sono, non è una corsa ai 100 metri, è un riconoscimento al cinema», così Emmanule Lubezki ha commentato il fatto che, al momento, The Revenant ha vinto solo la statuetta alla migliore fotografia, andata appunto a Lubezki, che ha ringraziato Alejandro G. Inarritu per l’opportunità avuta. Lubezki è l’unico direttore della fotografia ad aver vinto tre Oscar di fila. Nel 2014 ha vinto per Gravity, l’anno scorso per Birdman e quest’anno per The Revenant – Redivivo.

MIGLIORE MONTAGGIO Margaret Sixel ha vinto il premio Oscar per il miglior montaggio in Mad Max: Fury Road. Si tratta della quarta statuetta per il film di George Miller.

MIGLIORE MONTAGGIO SONORO Mark Mangini e David White hanno vinto il premio Oscar per il miglior montaggio sonoro in «Mad Max: Fury Road».

MIGLIORE SONORO Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben Osmo hanno vinto il premio Oscar per il miglior sonoro in Mad Max: Fury Road. Sesta statuetta per il film di George Miller.

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI Andrew Whitehurst, Paul Norris, Mark Ardington e Sara Bennett hanno vinto il premio Oscar per gli effetti speciali per Ex Machina.

MIGLIORE CORTO DI ANIMAZIONE Bear Story ha vinto il premio Oscar come miglior corto d’animazione.

MIGLIORE FILM DI ANIMAZIONE Inside Out di Pete Docter e Jonas Rivera hanno vinto il premio Oscar come miglior film d’animazione.

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA Oscar miglior attore non protagonista a Mark Rylance per Il ponte delle spie.

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO A Girl in the River: the price of forgiveness di Sharmeen Obaid-Chinoy ha vinto il premio Oscar come miglior corto documentario.

MIGLIORE DOCUMENTARIO Amy di Asif Kapadia e James Gay-Rees, basato sulla vita di Amy Winehouse, ha vinto il premio Oscar come miglior documentario.

MIGLIORE CORTOMETRAGGIO Stutterer di Benjamin Cleary e Serena Armitage ha vinto il premio Oscar come miglior cortometraggio.

MIGLIORE FILM STRANIERO Il film ungherese Il figlio di Saul ha vinto il premio Oscar come miglior film straniero.

MIGLIORE COLONNA SONORA Miglior colonna sonora originale a The Hateful Eight di Ennio Morricone.

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE Il premio per la migliore canzone originale va a Writing’s on the wall eseguita da Sam Smith, per il film Spectre.

MIGLIORE REGIA Ha vinto l’Oscar per la miglior regia a Alejandro Gonzales Inarritu per The Revenant.

MILIGORE ATTRICE PROTAGONISTA Brie Larson ha vinto l’Oscar per la miglior attrice protagnoista per Room.

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA Leonardo Di Caprio vince l’Oscar come miglior attore protagonista con The Revenant

MIGLIORE FILM Il caso Spotlight è un film del 2015 co-scritto e diretto da Tom McCarthy. Vincitore del Premio Oscar 2016 come Miglior Film e Miglior Sceneggiatura Originale.

Il Messaggero