Fisco, proroga 730: per Caf e professionisti invio entro il 23 luglio

730

I Caf e i professionisti abilitati hanno più tempo per completare l’assistenza fiscale e trasmettere all’Agenza delle Entrate i modelli 730. La scadenza attualmente fissata al 7 luglio viene prorogata al 23 luglio. Lo rende noto il Mef precisando che il relativo Dpcm è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. Resta invece ferma al 7 luglio la scadenza per i contribuenti che scelgono di inviare il 730 direttamente al sito dell’Agenzia delle Entrate.

L’allungamento dei tempi, che è stato sollecitato dai Caf, si è reso necessario per venire incontro alle esigenze dei contribuenti e degli assistenti fiscali alle prese con le novità della dichiarazione precompilata. Il Dpcm prevede di spostare il termine di scadenza dal 7 al 23 luglio stabilendo comunque che i Caf potranno inviare all’Agenzia non più del 20% delle dichiarazioni complessive lavorate nel periodo della proroga. E ciò per evitare che ci sia un accumulo nella fase finale e anche per consentire comunque ai contribuenti che hanno già fatto la dichiarazione di ottenere l’eventuale rimborso già a luglio.

Il provvedimento precisa che “i Caf dipendenti e i professionisti abilitati”, nell’ambito delle attività di assistenza fiscale “possono completare entro il 23 luglio 2015 la consegna al contribuente di copia della dichiarazione elaborata e del relativo prospetto di liquidazione nonché la comunicazione del risultato contabile delle dichiarazioni e la trasmissione in via telematica all’Agenzia delle entrate” delle dichiarazioni, “a condizione che entro il 7 luglio 2015 abbiano effettuato la trasmissione di almeno l’80% delle medesime dichiarazioni”.

ADNKRONOS