Sicuri di avere le idee chiare?

Da una parte Tare è sicuro: "Non c'è nessuna discussione da fare per Inzaghi ma nei prossimi giorni ci siederemo insieme per fare un bel passo avanti."Dall'altra tutti sembrano insicuri, a partire da Inzaghi stesso: non perché ieri sera non si sia presentato dato in conferenza. Infatti secondo quanto riferito dal direttore Ilario Di Giovambattista sarebbe stata una scelta della stessa...

Niki Lauda

Settembre 1976.Un uomo entra in un ristorante del centro di Monza. Appena ne varca la soglia, un brusio di stupore si propaga per tutta la sala. Gli si fanno incontro due camerieri, molto emozionati. Molto emozionati per due motivi, è il caso di aggiungere. Quell’uomo entra a poche settimane dall'incidente del Nürburgring. Anche in questo caso occorre essere più...

Addio a Niki Lauda

E' morta la leggenda austriaca della Formula 1 Niki Lauda. Aveva 70 anni. Il tre volte campione del mondo è deceduto nel sonno circondato dalla famiglia, ha detto una portavoce della famiglia in una dichiarazione. "I suoi risultati unici come atleta e imprenditore sono e resteranno indimenticabili", ha aggiunto la nota. L'ex pilota si era sottoposto a un trapianto di...

Lazio, festa per tutti

Piove su Roma e la Lazio fresca vincitrice di Coppa. Su Simone Inzaghi preso da sogni bianconeri. Su Milinkovic Savic (che entra per il terzo gol) e su Correa. Sull'occasionale  centravanti Bastos (!). Sull'esordiente Guerrieri. Su Sinisa che si batte il pugno sul cuore laziale. Non piove su Lotito, coperto in tribuna.  È una festa bagnata. Un abbraccio generale. Tra...

Juve, chi sarebbe titolare con Inzaghi in panchina?

Il modulo non è in dubbio, in queste due stagioni da allenatore della Lazio sono cambiati gli interpreti ma mai lo schieramento: il 3-5-2. Né il mercato, né gli infortuni, le squalifiche, le vittorie o le sconfitte: niente ha mutato l'impostazione di gioco della Lazio di Simone Inzaghi. E' abbastanza facile ipotizzare quindi come sarà schierata la Juventus se...

Ecco chi va in Champions secondo le “Teste di Calcio”

Manca una sola giornata al termine del campionato e la lotta Champions è più che mai aperta. Dopo la sonora sconfitta di 4 a 1 subita dall'Inter in casa del Napoli i nerazzurri sono scesi al quarto posto, superati dall'Atalanta che ha gli stessi punti della squadra di Spalletti ma è in vantaggio negli scontri diretti. Il Milan è...

Totti gli uomini del presidente

Dalle parole ai fatti: solo questo passaggio potrebbe dirimere la questione Totti in seno all’azienda Roma. Poi, nel primo momento utile per una pausa di riflessione ad oggi impossibile, ragioneremo sull’importanza che abbia, in un’ipotetica scala dei valori romanisti, la questione stessa, ma è un altro discorso.Siccome ora abbiamo la parola, cioè l’eventuale (restiamo prudenti) qualifica, proiettiamoci in avanti,...

Direttore tecnico di una Roma in vendita?

Sarà che ha la vena del regista, sarà che è patron del club appartenente alla città passionale per eccellenza, sta di fatto che Aurelio De Laurentiis non riesce proprio ad essere banale.Stavolta sotto i riflettori delle sue telecamere c'è Roma, perché uno scenario del genere, da film per certi versi, non può non attirare uno come lui, che tra...

#GrazieAllegri: i saluti dei calciatori bianconeri al tecnico toscano

La Juve ha vinto l'ennesimo campionato, scrivendo l'ennesima pagina di storia e voltandone un'altra, molto importante, che ha addirittura messo in ombra la festa per l'ottavo trionfo consecutivo in campionato.L'esonero, o meglio, l'addio (rende meglio l'idea di come si sono lasciati) tra Massimiliano Allegri e la Juventus ha inizialmente suscitato emozioni contrastanti, dal tifoso più tiepido al capo ultras.Qualcuno...

Spalletti e Andreazzoli, amici al bivio

Il Napoli si è congedato dal San Paolo con una sonante vittoria, l’Inter deve adesso conquistarsi l’accesso alla Champions League nell’ultima giornata di campionato. Pesante il risultato per i nerazzurri, che pure avevano tutte le motivazioni per cercare di far bene e brindare a una qualificazione anticipata. Tutto invece rimandato a domenica prossima a San Siro nello scontro a...

Juve, la notte del lungo addio

C'è la partita con l'Atalanta, ma il pari passa in secondo piano, dietro il sipario. Sopra il palcoscenico Andrea Barzagli e Max Allegri. E poi Buffon arrivato per portare il suo mazzo di fiori. E Andrea Agnelli prima al microfono e poi accanto alla sua signora che si scioglie guardandolo.   È la notte calda e fredda, triste e allegra, dell'ottavo...

Juve festa modesta, Champions da luna park

La Juventus inguaia Marotta. Accetta un pareggio contro l’Atalanta, mentre il Napoli umilia l’Inter e quel simpaticone e garbato del suo allenatore certaldese dal musino bianco e un po’ smunto, con pizzetto appresso. Partita vera all’Allianz, lacrime per Barzagli al passo di saluti, rosso per Bernardeschi, giallo per un inquieto e sbandato Ronaldo, pure cafone nei confronti dell’arbitro, Atalanta...

Gattuso europeo, Frosinone sprecone

Se una squadra destinata alla retrocessione sbaglia anche un rigore a San Siro è giusto che finisca per perdere. Così è stato per il Frosinone e per Camillo Ciano, cognomen illustre dalla data odierna anche per la cronaca pallonara. Donnaruma ha fatto il suo, il sinistro fesso di Ciano ha chiuso i sogni frusinati, il Milan torna in Europa...

Icardi Vs Milik, chi è il più forte?

Due attaccanti letali, giocatori dall'incredibile fiuto del gol. Icardi viene da una stagione travagliata, tempestata da problemi extra calcistici con l'Inter. Milik è tornato dopo numerosi infortuni, scalzando Mertens dal ruolo di centravanti del Napoli. Di sicuro due dei bomber più forti della Serie A. La sfida tra Inter e Napoli sarà anche un duello a distanza tra di loro. Chi...

Inter, che tabù! L’ultima vittoria al San Paolo nel ’97

Sono ben 12 i precedenti consecutivi in Serie A al San Paolo tra Napoli e Inter che non vedono i nerazzurri imporsi sul campo dei partenopei. E’ la striscia negativa aperta più lunga per l’Inter su un campo esterno di Serie A, molto vicina alle due strisce record della storia nerazzurra entrambe risalenti (neanche a dirlo) a trasferte contro la JUVENTUS (pur se abbastanza lontane nel tempo): 17 incontri senza vittorie a...

“Griezmann? Costa troppo, meglio Matri”: i più clamorosi orrori di mercato della Serie A

Sbagliando s'impara, è vero, ma quando lo si fa in Serie A e quando si fanno errori tali, pur avendo imparato qualcosa, è difficile dimenticare, soprattutto se poi il tuo errore fa la fortuna di altre società.Il calciomercato è così, estremamente dinamico e difficile, può succedere di tutto: forse per questo piace così tanto alla gente nonostante sia questione...

“La Juve ha scelto Inzaghi” [ESCLUSIVA RADIO RADIO]

Inzaghi verso la panchina della Juventus. Indiscrezione esclusiva del direttore di Radio Radio Ilario Di Giovambattista: "Ho due indizi importanti che mi fanno essere convinto di questa informazione. Mi sento di dire che la Juventus ha scelto Simone Inzaghi come prossimo allenatore. Magari qualcuno si sarebbe aspettato un nome più altisonante, ma questo sarebbe il profilo scelto dallo Juve per ricominciare...

I più grandi della storia bianconera

"Vergogna", potrebbe dire qualcuno, "accostare Allegri a uno come il Trap e, non parliamone neanche, a un mostro sacro come Marcello Lippi".Questo perché, come se non fosse abbastanza un trofeo sicuro a stagione e una media vittorie simile se non superiore a quella del leggendario Giovanni Trapattoni, il lascito di Massimiliano Allegri non ha suscitato la stessa gratitudine che...

Un Principe, Ranieri

Affittare la vostra casa a qualcuno e, al termine del contratto, trovarla meglio di come gliel’avevate lasciata: è con questa similitudine che vorremmo ricordare Claudio Ranieri. Ricordare, sì; rammentare, se preferite: c’è ancora lui sulla panchina della Roma; ci sarà fino al termine della stagione agonistica. Ci ha più riflettuto qualcuno? No, nemmeno quando se lo è trovato davanti. Basti...

E ora chi lo dice a mio figlio…

- Mamma mamma, ho deciso, da grande voglio fare il calciatore! - Il calciatore? Ma Daniele, perché il calciatore? - Sono andato allo stadio con la zia e ho visto un giocatore fortissimo e tutti urlavano e cantavano il suo nome. Alcuni amici della zia hanno addirittura pianto quando ha segnato e lui è corso verso di noi, come ci volesse...

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI SPORTIVI