GP di Francia, il Pagellino del Prof.

Gp Gran Bretagna

Lewis Hamilton 10 e lode
Nelle qualifiche ufficiali, dopo quasi quarantott’ore di dominio da parte di Bottas, piazza il giro veloce nel momento clou, vale a dire quasi al termine della sessione decisiva. In gara, nonostante il dominio assoluto, impone a se stesso un ritmo da forsennato, svanendo alla vista altrui. Si regala anche il penultimo giro veloce prima di Vettel.“Io ballo da sola”.

Charles Leclerc 9
Una prestazione di sostanza, con il passo della monoposto gestito quasi in proprio, viste le osservazioni sulle gomme scambiate via radio con il team. Finora, forse, il gran premio disputato con maggiore completezza dal punto di vista tecnico – tattico.Giovane Holden con assalto finale.

Lando Norris 8
Arrembante, sbarazzino, con una punta d’irriverenza quando fa capire al team di essere più veloce di Sainz. Un gran week end tra le ampie vie di fuga del Paul Ricard; un’esibizione di talento e istinto, coi quali riesce a sublimare le noie al cambio che lo pregiudicano nel finale.Piccolo principe.

Ricciardo – Raikkonen 7,5
Bagarre a colpi di classe su un tracciato che esalta la ricerca del limite. I veterani non tradiscono, appena vengono messi in condizione di divertirsi.

Valtteri Bottas 7
Frustrato dall’immenso compagno di squadra nel finale dell’ultima sessione di qualifica, non arriva mai a insidiarlo dopo la partenza. Costante, autore di un momentaneo giro veloce nel finale, ma nient’affatto pericoloso per Hamilton. Una forma nobile di anonimato, per così dire.Ragioniere.

Sebastian Vettel 6,5
Fuori dal podio, senza riuscire a essere insidioso per Verstappen nella seconda parte di gara. Buono lo spunto in partenza, poi un inno alla regolarità, senza sussulti, nel bene e nel male. Mezzo voto in più per il giro veloce finale con le “rosse”.

FIA 4
I commissari continuano a non capire che di politica, burocrazia e sofismi regolamentari questo sport rischia di veder svanire la sua essenza originaria.