Fiorentina, stanotte torna la coppia Gomez-Rossi

GOMEZ_ROSSI

Giuseppe Rossi e Mario Gomez dall’estate scorsa sono la coppia dei sogni dei tifosi viola, ma in pratica hanno giocato insieme solo 319 minuti, l’ultima volta quasi un anno fa (il 15 settembre) in occasione della partita con il Cagliari, quando SuperMario ebbe il primo infortunio stagionale. Dopo quella partita Montella non ha più potuto utilizzarli insieme e forse stanotte contro l’Universitario di Lima (ultima partita della tournée sudamericana, fischio d’inizio a mezzanotte) potrebbero tornare insieme in campo, prodromo di una stagione che dovrebbe vederli, finalmente, grandi protagonisti.

Nella sfida contro i peruviani, infatti, il bomber tedesco (che ha segnato il gol vittoria con l’Estudiantes ed è rimasto in tribuna con il Palmeiras) dovrebbe partire dal primo minuto e Pepito dovrebbe entrare a gara in corso come ha già fatto in modo molto brillante (e con un bel gol) contro i brasiliani. La condizione di Rossi è in crescita e l’ottima mezz’ora sfoderata a a San Paolo fa ben sperare. Per questo, anche stanotte a Lima (diretta tv su Sportitalia) Montella potrebbe fargli giocare altri minuti. Dovrebbero trovare spazio anche  Borja Valero e Gonzalo Rodriguez (anche loro a riposo contro il Palmeiras), mentre dal primo minuto partirà anche Manuel Vargas, peruviano ed ex giocatore proprio dell’Universitario, la squadrà più titolata del Perù.

Un successo della Fiorentina (in caso di parità dopo i 90 minuti si va ai rigori) darebbe la vittoria all’Europa in questa strana Coppa Euroamericana che ha visto le europee contro le sudamericane. Al momento il punteggio è di 4 a 4, per cui la partita di stasera, l’ultima del torneo, sarà decisiva. In un certo senso, quindi, la Fiorentina stasera potrebbe vincere (seppur in compartecipazione) il primo trofeo dell’era Della Valle che è partita proprio 12 anni fa.

Intanto, la Fiorentina ha presentato Basanta, il difensore della nazionale argentina appena ingaggiato dalla società viola e acquistato a titolo definitivo dal Club de Futbol de Monterrey. “E’ un passo importantissimo per la mia carriera: ho tanto entusiasmo _ha detto Basanta_ La Fiorentina è una squadra ambiziosa ed è una istituzione nel calcio. Ho visto giocare i miei nuovi compagni in televisione: conosco Facundo Roncaglia e Gonzalo Rodriguez, che sono miei connazionali. Ringrazio i tifosi per la bella accoglienza ricevuta: spero di poter vincere una coppa nella stagione ormai alle porte».

LA NAZIONE