Gianluigi Paragone, giornalista onesto e schierato saldamente contro l’euro-zona e in difesa della sovranità nazionale come baluardo della democrazia, è stato sciaguratamente espulso dal Movimento 5 Stelle.

La sua unica colpa? Essere rimasto fedele al Movimento delle origini. Aver mantenuto le istanze originarie del partito: difesa della sovranità contro il globalismo, difesa della democrazia e dell’interesse nazionale contro l’interesse dei mercati e della Banca Centrale Europea.

Cosa sta accadendo all’interno del Movimento 5 Stelle? Un gruppo in origine rivoluzionario ha smarrito la sua carica rivoluzionaria e da partito oppositivo e anti-sistemico è ora diventato un partito governativo.

Ciò è avvenuto, in maniera evidente, nel passaggio da Governo gialloverde e a Governo giallorosso.

Con l’avvicinamento fatale al Partito Democratico, partito filo-bancario e filo-sistemico, il 5 Stelle ha finito col decaffeinarsi e con l’abbandonare l’istanza rivoluzionaria.

Una parabola ben rappresentata dalle parole di Beppe Grillo che se in origine mandava a quel paese la casta, recentemente si è trovato a mandare a quel paese quanti nel Movimento non hanno accettato la scellerata unione con il PD.

Le colpe di Paragone: essere coerente e difendere gli interessi della Nazione

Radioattività, la pillola del giorno con Diego Fusaro


ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE:

1 COMMENTO

  1. partiamo dal generale: i penta sono stati la prima novità politica dalla loro nascita,il 2009, x arrivare poi alle istituzioni con le elezioni del 2013. l’intero sistema dei media è anche oggi contro quelli che vogliono ristrutturare una politica ormai sfiduciata dai cittadini. nn avendo una maggioranza assoluta ,x adempiere alle loro priorità d’interesse pubblico e sociale, sono stati costretti ad allearsi con lega e a seguire col pd. hanno raggiunto degli obiettivi comunque, ma poi la fronda interna di certi imbecilli o ignoranti della politica, in nome della coerenza ,di fatto tendono ad affossarli. torquemada paragone e savonaroletto diba, in primis,davanti a tutti quelli che x puro opportunismo si inguattano prebende statuite materialmente e moralmente.