Per ottenere la copia di tutti gli atti che riguardano la pratica di condono edilizio del suo confinante, un cittadino presenta in Comune la richiesta di accesso agli atti. Il Comune gli nega la richiesta o non gli risponde: cosa fare?

Presentare una denuncia penale per omissione d’atti d’ufficio è possibile, ma non prima di aver compiuto un altro passaggio: la diffida ad adempiere.
Il silenzio del Comune prima di questo step non è ancora considerato un reato.

Decorsi 30 giorni dalla richiesta rimasta inascoltata il cittadino deve inoltrare una nuova lettera, contenente queste parole: “Diffida ad adempiere“, con la quale si intima al Comune il compimento dell’atto.

Per agire con la legge dalla propria parte basta in sostanza inviare una nuova lettera con su scritto queste parole.

La pulce e il Prof, la conoscenza è potere con Enrico Michetti

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE: