Rieti potrebbe ospitare il Lazio Pride 2020, ma l’amministrazione è tutt’altro che favorevole. La consigliera di centrodestra Letizia Rosati non ha tardato a esprimere il suo disappunto in un post su Facebook: “Il mondo Lgbt è contro i miei valori perché nega il dato biologico da cui deriva l’identità delle persone e soprattutto i diritti dei bambini che vengono strumentalizzati a scopi di cui non si parla mai a sufficienza. Utero in affitto, sdoganamento della pedofilia, poliamore sono gli obiettivi da raggiungere. Rassicuro pertanto che tale candidatura non è stata promossa dal Comune”.

Sulla possibilità di ospitare il Lazio Pride 2020 a Rieti si è espresso il sindaco Antonio Cicchetti a ‘Lavori in Corso’. Ecco cosa ha detto.

“Io rispetto tutte le identità, ma l’esibizione mi da fastidio, detesto certe manifestazioni. L’amministrazione non ospiterà il Gay Pride”.


ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE:

1 COMMENTO

  1. Ha perfettamente ragione. Io non vado in piazza vestito (o svestito) da clown per gridare
    dove mi piace mettere il pisellino. E neanche mi frega dove piace agli altri. La vera integrazione
    ci sara’ quando saranno finite ste cafonate americane.