Il Papa prega per la pace nel mondo Messa a San Pietro, poi il tweet: Alleluia

papa_francesco

Portare il Vangelo tra la gente, anche attraverso i mezzi di comunicazione. E’ lo spirito incoraggiato da Papa Francesco.

La messa pasquale è il momento culmine della festa cristiana. Decine di migliaia di fedeli hanno affollato Piazza San Pietro, a Roma, dove il Papa ha celebrato la liturgia eucaristica.

Dopo la messa, dalla loggia centrale della basilica vaticana, il Pontefice ha pronunciato il messaggio pasquale e impartito la benedizione “Urbi et Orbi”. Nella piazza, decorata con migliaia di fiori dall’Olanda, presenti i picchetti militari d’onore della Guardia Svizzera e delle Forze armate italiane.

LE PAROLE CONTRO GLI SPRECHI – “Sconfiggere la piaga della fame, aggravata dai conflitti e dagli immensi sprechi di cui spesso siamo complici”. E’ l’auspicio di papa Francesco nel messaggio pasquale Urbi et Orbi. “Proteggere gli indifesi, soprattutto i bambini, le donne e gli anziani, a volte fatti oggetto di sfruttamento e di abbandono”, ha aggiunto.

PACE NEL MONDO – “Ti preghiamo, Gesù glorioso, fà cessare ogni guerra, ogni ostilità grande o piccola, antica o recente!”, ha invocato Francesco nel messaggio Urbi et Orbi. Il Papa, oltre che per gli scontri in Centrafrica, ha fatto appello per la Siria, chiedendo “l’audacia di negoziare la pace”, e per i negoziati tra Israeliani e Palestinesi. “Ti supplichiamo, in particolare, per la Siria, la amata Siria – ha detto il Pontefice -, perché quanti soffrono le conseguenze del conflitto possano ricevere i necessari aiuti umanitari e le parti in causa non usino più la forza per seminare morte, soprattutto contro la popolazione inerme, ma abbiano l’audacia di negoziare la pace, ormai da troppo tempo attesa!”. “Gesù glorioso, Ti domandiamo di confortare le vittime delle violenze fratricide in Iraq – ha proseguito – e di sostenere le speranze suscitate dalla ripresa dei negoziati tra Israeliani e Palestinesi”. “Ti imploriamo che venga posta fine agli scontri nella Repubblica Centroafricana – ha aggiunto – e che si fermino gli efferati attentati terroristici in alcune zone della Nigeria e le violenze in Sud Sudan”. “Per tutti i popoli della Terra ti preghiamo, Signore: tu che hai vinto la morte, donaci la tua vita, donaci la tua pace!”, ha concluso Bergoglio.

IL TWEET – “Cristo è Risorto! Alleluia!”. E’ l’annuncio pasquale di papa Francesco lanciato oggi con un suo tweet.

L’UNIONE SARDA