Dropbox punta anche a foto e mail

Dropbox

Dropbox punta sempre più in alto: il servizio per salvare i file nella “nuvola” del web, cloud, – rivale di Drive di Google e OneDrive di Microsoft appena rinnovato – ha svelato una nuova serie di applicazioni che lo pongono in competizione ancora maggiore con i colossi di Mountain View, Redmond ma anche Apple. Tra le novità ‘Carousel’, per raccogliere le foto in album. In più nel board di Dropbox è appena arrivata una new entry: l’ex segretario di Stato Usa, Condoleezza Rice.
Carousel, un’app per iOS di Apple e Android, consente di organizzare e condividere tutte le proprie foto e i video salvati su Dropbox. Un “posto” online dove conservare i propri ricordi, e dove ‘sfogliare’ le immagini più agilmente rispetto a Dropbox stessa. Un servizio simile a Picasa di Google. Tra l’altro integra anche una funzione per condividere immediatamente le immagini via messaggio o mail. Altra grande novità è l’app Mailbox – già lanciata per iOS – ora disponibile anche per Android, per organizzare la posta elettronica, una sorta di sfida a Gmail. E poi c’è “Project Harmony”, che consente agli utenti di Dropbox di vedere su quali file stanno lavorando i colleghi mentre usano app della suite Microsoft Office.
Per Drew Houston, ad di Dropbox, l’annuncio segna l’inizio di un “nuovo capitolo” per la compagnia che così lancia una famiglia di applicazioni che consentono non solo di immagazzinare dati ma anche per “riportarli in vita”. Il servizio cloud al momento a oltre 275 milioni di utenti, in crescita rispetto ai 200milioni di novembre scorso.

ANSA