Allegri non riesce a vincere in campionato e la Juventus vede le altre con il binocolo, due punti in quattro partite sono il suo passaporto


Pari inutile. Per la Juventus dico. Partita a metà per i bianconeri, in vantaggio con Morata su contropiede e poi rintanati dinanzi a un evanescente Milan che ha raggiunto il pari in ritardo altrimenti avrebbe fatto sua la partita nonostante la scarsa prova di molti rossoneri. Serata strana, Juventus crollata nel corpo e nelle idee, Milan senza la convinzione di poter vincere, pochi tiri in porta, Dybala appena decente, Morata sfinito, Rebic scarso fino al gol, Leao latitante, come al solito Chiesa in panchina non si sa bene perché, male Rabiot bene Bentancur, così Tonali mentre Kessie non ha mai lasciato traccia.

Allegri non riesce a vincere in campionato e la Juventus vede le altre con il binocolo, due punti in quattro partite sono il suo passaporto. Roba picciola, se ci fosse ancora Pirlo si scriverebbe di tutto. Il Milan senza Ibra e Giroud fa fatica in avanti ma Pioli ha tardato troppo i cambi.

Tony Damascelli