Io sento parlare di coronavirus solo ed esclusivamente in termini medici. Non intendo parlare di mascherine o distanziamento perché non ho le competenze. Però vi posso dire quelli che sono stati i tassi di crescita del Pil.

Da una elaborazione che è stata fatta da Win The Bank Research sui dati Eurostat risulta che l’Italia come variazione 2020 del secondo trimestre sul primo, ha avuto una variazione del -18% e del – 12% del trimestre precedente. Sono numeri spaventosi che però riguardano tutti i Paesi.

Il secondo punto, di cui però si parla poco, è cosa è successo alle società di capitali italiane tra il 2019 e il 2020, come variazione di fatturato. Abbiamo avuto una variazione di circa il 20% su base italiana sulle società di capitale, che sono quelle più solide.

Il terzo grafico, che andrò a discutere oggi, riguarda il confronto tra lavoratori dipendenti e indipendenti in Italia tra il 2018 e il 2020. C’è una chiara correlazione tra lavoratori dipendenti e indipendenti. In realtà salgono e scendono entrambi, in funzione di quello che succede alle imprese.

Il vero problema non è il distanziamento sociale e le mascherine: vorrei sapere perché sono stati comprati banchi a rotelle e non sono stati comprati dei letti, dei respiratori, dei medici e tutto quello che serviva? E vorrei sapere soprattutto perché mezza Italia può stare in smart working e l’altra mezza Italia deve stare a casa senza mangiare.

Malvezzi Quotidiani, pillole di Economia Umanistica con Valerio Malvezzi