Ypsigrock Festival, ad agosto la 23esima edizione. Parla Gianfranco Raimondo

La manifestazione è stata, infatti, teatro del debutto italiano di personalità di spessore della musica mondiale, tra i quali figurano anche Alt-J, AURORA, Django Diango, SOHN, Jon Hopkins, Hinds e Fat White Family.

ypsigrock festival

Prenderà il via ad agosto, dall’8 all’11 agosto 2019, la ventitreesima edizione dell’Ypsigrock Festival, l’imperdibile appuntamento per artisti e appassionati della musica indie-alternative rock. A parlare della manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Glenn Gould nella suggestiva cornice di Castelbuono in Sicilia, il suo direttore artistico, Gianfranco Raimondo.

E’ un festival fatto di alcune caratteristiche specifiche, in ordine al format di musica proposto. Insistiamo sempre su artisti che gravitano su scenari internazionali, con alcune chicche italiane” ha esordito Raimondo, ospite a “Grazie a Dio è Venerdì” con Leo Kalimba.

L’Ypsigrock Festival è stato, infatti, teatro del debutto italiano di personalità di spessore della musica mondiale, tra i quali figurano anche Alt-J, AURORA, Django Diango, SOHN, Jon Hopkins, Hinds e Fat White Family.

Alle nostre origini, negli anni 90, abbiamo fatto esclusivamente delle produzioni italiane. Col tempo, abbiamo poi virato sulle produzioni italiani, perché avevamo un sogno nel cuore: quello di riuscire a fare anche noi, in Italia, un evento che potesse catalizzare l’attenzione di tanti stranieri che gravitano intorno all’universo festival. Abbiamo deciso, quindi, nel 2000 di aprirci alle produzioni internazionali che sono le più ricche” ha spiegato in chiusura Gianfranco Raimondo, sottolineando che vige una ‘regola’, quella che “non riproponiamo per due anni consecutivi lo stesso artista“.