Brescia, ‘arrotondava’ la pensione vendendo cocaina: arrestato sessantaseienne

brescia

L’uomo stava vendendo una dose in un parcheggio di un supermercato

Non era sufficiente il denaro stabilito come pensione per arrivare alla fine del mese, e così un pensionato sessantaseienne, residente a Rodengo Saiano (in provincia di Brescia), ha “arrotondato” la somma, vendendo cocaina. I militari, dopo diverse segnalazioni, hanno seguito l’uomo fino al parcheggio di un supermercato dove aveva appuntamento con un cliente. Mentre stava vendendo una dose di coca, il “pusher pensionato” della provincia di Brescia è stato arrestato. L’arresto è stato convalidato dal giudice che ha stabilito la custodia cautelare in carcere del pregiudicato. Ai militari ha detto semplicemente che i soldi della pensione non gli bastavano per coprire le spese di casa.