Nel mese più difficile per il nostro calcio, e non è la prima volta, la Nazionale azzurra questa sera affronta l’Albania. Kick off alle ore 20.45 per un match amichevole che si disputerà a Tirana.

Sulla panchina avversaria siederà una vecchia conoscenza della Serie A come Edy Reja. Tante le squadre di club guidate dal mister di Gorizia tra cui Lazio, Napoli e Atalanta. Dall’altra parte c’è il nostro CT Roberto Mancini che ha fatto il punto della situazione nel corso di una conferenza stampa: “Sarà un mese difficile ed è appena iniziato. Nell’amarezza che possiamo provare noi in questo momento le partite vanno giocate, ci sono cose da vedere e valutare. Ci sono aspetti che potranno tornarci utili da marzo in poi, anche se non ha alcun valore. Possiamo provare ragazzi nuovi e qualcosa sugli schemi. E’ da marzo che la vivo abbastanza male. Meritavamo di andare, ma purtroppo abbiamo sbagliato le occasioni a disposizione. Quella con la Macedonia è stata una partita assurda, che credo capiti una volta ogni 100 anni e purtroppo è capitata a noi. Il calcio è anche questo, dopo una grande soddisfazione è arrivata una grande delusione e ora non possiamo più fare nulla. Una Coppa del Mondo senza l’Italia è diversa, dobbiamo lavorare nel modo giusto per fare in modo che non riaccada“.

Capitolo probabili formazioni. L’Italia dovrebbe varare un 3-4-3 con Donnarumma in porta. Scalvini, Bonucci e Bastoni a formare il trittico difensivo. Di Lorenzo e Dimarco sugli esterni. In mediana la coppia Tonali-Verratti. Zaniolo, Raspadori e Grifo a dialogare in attacco. Grande curiosità per scoprire il giovanissimo talento della Primavera dell’Udinese Pafundi, classe 2006, considerato come il potenziale fenomeno del nostro calcio in ottica futura. L’Albania dovrebbe rispondere con un 3-5-2: Berisha. Ismajli, Kumbulla, Mihaj. Hysaj, Abrashi, Bare, N. Bajrami, Lenjani. Broja, Uzuni.