Carte d’identità al macero, si passa alla lettura ottica del documento. I motivi? Ridurre la frode d’identità.

Il Consiglio d’Europa ha adottato un regolamento per il quale le carte d’identità dovranno avere una zona funzionale a lettura ottica e dovranno includere una foto e due impronte del titolare conservate in formato digitale.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla decisione del Consiglio d’Europa.

Addio alle classiche carte d’identità, arriva la lettura ottica

La Pulce e il Prof – La conoscenza è potere, con Enrico Michetti.


ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE: