Il giorno dopo è il momento delle analisi. Perché la sconfitta rimediata a Glasgow contro il Celtic è dura da digerire per la Lazio. Una sconfitta pesante, che complica terribilmente i piani di qualificazione dei biancocelesti, che nelle ultime tre giornate dovranno evitare ad ogni costo ulteriori passi falsi.

Eppure è stata proprio la squadra di Simone Inzaghi a fare la partita, creando molto nella trasferta scozzese ma di fatto concretizzando troppo poco: appena un gol realizzato dal ritrovato Lazzari. Una chiave di lettura che quindi potrebbe riguardare proprio la difficoltà realizzativa della Lazio, che troppo spesso sembra contare sui gol di Ciro Immobile, ieri subentrato solo nella ripresa.

Ecco cosa hanno detto i nostri opinionisti durante Radio Radio Lo Sport

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Leggi anche:

1 COMMENTO

  1. Abbiamo ottimi giocatori, ma sembra siano destinati a ripetere sempre gli stessi errori in eterno, perché non c’è un vero ottimo allenatore in grado di migliorarne la tecnica, con particolare attenzione ai loro punti deboli. Così capita che i nostri talenti, Strakosha, Correa, Immobile, Vavro, Jony, Louis Felipe, etc, sembrino non riuscire a migliorare mai, sbagliando gol facilissimi o ripetendo gli stessi strafalcioni in difesa. Capita poi che non si riesca ad adattare mai il sistema di gioco alle caratteristiche dei giocatori, o preparare schemi alternativi specie sui calci piazzati, servirebbe insomma un allenatore, un insegnante di calcio esperto e preparato per la nostra Lazio…