Nikki, il cantante racconta il suo Futuro Ascetico a Grazie a Dio è Venerdì

Ecco cosa ha detto l'artista a Grazie a Dio è Venerdì.

Cantautore, chitarrista e conduttore radiofonico: Nikki, al secolo Fabrizio Lavoro, nel suo excursus artistico non si è fatto mai mancare nulla.

S’intitola “La Superluna di Drone Kong” il suo nuovo progetto musicale, in arrivo il prossimo autunno, al quale appartiene il singolo recentemente presentato dall’artista, “Futuro Ascetico”. Un brano dalle mille sfumature, intimo, che ci proietta oltre l’immagine delle città frenetiche. In un epoca in cui si rischia che il riscaldamento globale la faccia da padrone.

Guardando quello che rimane della Terra da lontano, subentra la nostalgia dei concerti all’aperto, le birrette e il mare del 2020, quando un altro futuro era ancora possibile” ha detto l’artista, in riferimento al fil rouge che lega i brani di questo nuovo album.

E, proprio entrando nel merito del concept del disco che Nikki, nell’intervista con Leo Kalimba a “Grazie a Dio è Venerdì“, ha sottolineato che “mi piaceva quest’idea di immaginare un futuro, anche un po’ apocalittico, per poi rientrare qui, dove siamo adesso, nel luglio 2019, e dire ‘dai, siamo ancora in tempo per evitare di dover abbandonare il nostro pianeta tra qualche anno’. Questa era un po’ l’intento principale“.