La domanda è comparsa sulla nota piattaforma di social news Reddit.it e ha raccolto oltre 22 mila risposte: lo scopo era quello di risalire a quale percezione abbia il pubblico di tutto ciò che nonostante “tossico” sia considerato normale.

Gli utenti avevano non soltanto la possibilità di proporre delle argomentazioni, ma anche di votare quelle altrui, proprio per capire quanti sposassero gli stessi punti di vista. La cosa “tossica” più votata è stata quella proposta dall’utente Guerrilla_Physicist: secondo lui il cattivo comportamento considerato ormai “troppo normale” è quello dei datori di lavoro che pretendono che “i dipendenti siano costantemente raggiungibili anche al di fuori dell’orario di lavoro o durante i periodi di pausa”.

A questo comportamento, a quanto pare molto comune nel rapporto con i dipendenti, si associa l’impossibilità di “staccare” realmente dal lavoro e di far riposare mente e corpo. Una sorta di ansia perenne da chiamata improvvisa o mail indesiderata. In questo quadro i nuovi mezzi tecnologici diventano l’oggetto da demonizzare: se il capo può raggiungerci in qualunque parte del mondo e a qualsiasi ora della notte di chi è la colpa? Beh, chiaramente è la tecnologia lo consente.

Il secondo normale cattivo-comportamento più votato ha addirittura un nome: il ghosting! Avete presente quando vi dice che vi richiamerà e poi sparisce? Si tratta proprio quell’arte ormai comune e, appunto, normale di non farsi mai più vedere né sentire. Ciò sia nei rapporti personali che nel mondo del lavoro. Pensate alle montagne di curricula che avete inviato, stampato o consegnato. Pensate ai colloqui e alla moltitudine di appuntamenti. Sì, stiamo parlando di lui: il caro e per nulla ‘buon’ vecchio “Le faremo sapere!”