La polizia federale brasiliana ha diffuso in tutto il Paese una ventina di foto segnaletiche di Cesare Battisti elaborate al computer in modo da mostrare tutti i possibili travestimenti, con occhiali, cappelli e barba finta, che potrebbe usare durante la sua fuga. L’ex terrorista dei Pac è infatti latitante da quando la polizia federale è andato a prelevarlo dopo che, il 13 dicembre, un giudice del Tribunale Supremo Federale ha accolto la richiesta di un mandato di cattura preventivo che ha aperto la strada al decreto di estradizione, firmato il giorno successivo dal presidente brasiliano uscente Michel Temer.