La chiusura disposta dal Premier Conte per il periodo di festività compreso tra il 24 dicembre e il 7 gennaio gli italiani non l’hanno presa benissimo.

Tra chi aveva già fatto piani (e investimenti) per le vacanze, chi confidava nella possibilità di ricongiungersi con la famiglia e chi sperava di recuperare parte dei guadagni persi a causa del precedente lockdown, la situazione appare oggi più desolante che mai.

Provvedimenti estremi, quelli adottati dal Governo? Secondo il Prof. Enrico Michetti sì: “La soluzione – ha commentato ai nostri microfoni – non può essere chiudetevi dentro casa nella speranza che non vi ammaliate”.

Ne ha parlato con Stefano Raucci nel pomeriggio di Radio Radio Lo Sport. Ecco il video del suo intervento.

“Bisogna informare la gente, bisogna evitare che si insinuino i germi del totalitarismo. Nel senso che nella gente non ci deve essere un atteggiamento remissivo nel momento in cui vengono violati dei diritti fondamentali. Perché quello è il presupposto per assuefare il popolo piano piano ad una dittatura.

Stare rinchiusi dentro quattro mura potrebbe dare traumi superiori rispetto a quelli che potrebbe generare il rischio del Covid. Chi vuole stare a casa stia a casa, ma limitare la libertà… soprattutto con i negozi chiusi, le mascherine, uno non può farsi una passeggiata? Io lo trovo veramente un atto di arroganza inutile e fine a sé stesso. In linea con tutti quei provvedimenti adottati finora che ci consegnano la maglia nera in tutti gli indicatori che dovrebbero far leggere la prospettiva del paese. Perché minare così i precetti costituzionali quando non ce ne sarebbe bisogno? Offrendo magari agli italiani un po’ di rispetto.

Ma poi, tutto questo per cosa? Per puro presenzialismo che dà prossimità in termini elettorali? Si riesce a essere cinici e speculativi anche in situazioni come quelle dettate dalla pandemia. Perché dire che siamo un modello quando siamo ultimi in tutto? Perché dare queste illusioni? Perché dire queste sciocchezze? Prendi in giro il cittadino: ti chiudo, ti metto agli arresti domiciliari, però ti spiego, ti dico che l’ha detto la scienza”.