La Lazio ha festeggiato il ritorno in Champions come meglio non avrebbe potuto. Una prova piena di contenuti, tecnici e non solo, contro un Borussia che pure era arrivato a Roma per dimostrare tutto il suo valore internazionale. E’ stata invece la Lazio a fare la partita, difendendosi e ripartendo con una straordinaria efficacia.

Brava è stata la squadra, che si è calata perfettamente nell’impegno, lottando su ogni pallone e confermando tutte le qualità dei suoi uomini migliori. Da Acerbi a Leiva, a uno strepitoso Immobile che dopo aver firmato il gol che ha sbloccato la partita è andato con  le ultime energie a costruire la rete che ha chiuso la gara, imbeccando Akpa Akpro.

Grande è stato Inzaghi, che ha indovinato tutte le mosse, compreso il recupero in extremis di Luis Felipe: fosse andata male, il tecnico sarebbe stato accusato di mandare allo sbaraglio giocatori non ancora pronti. Ne aveva però bisogno Inzaghi, che ha costruito una squadra molto più <normale> rispetto a quella di Genova. E la Lazio <normale>, quella dello scorso anno per intenderci, è una grande Lazio.

Alessandro Vocalelli

1 commento

  1. laziale da una vita (almeno da 7o anni), considero questa vittoria un’aggravante x una squadra incostante,spesso presuntuosa, e guidata da un inzaghi che ne dovrà mangiare di pane x diventare un grande trainer. gestisce male molte partite, pre e in corso d’opera. poi vediamo che il tasso tecnico di alcuni ,tipo fares,latita x aver sbagliato la misura di ben quattro cross dalla fascia. le mancate conclusioni di un correa che se segnasse farebbe concorrenza ad immobile il grande. si specchia spesso in sè savic e anche luis alberto. infine la sciagura pedestre di patric, che,volenteroso e combattente , provoca disastri difensivi inenarrabili. ultimo la preparazione fisica latitante. morale? col bologna la controprova. se son rose…..e il portiere? xché consegna sempre la palla agli avversari colrilancio? chi cavolaccio è il preparatore dei portieri? e reina? preso x nn giocare? io,me, troppo cattivo? no,solamente leggo la partita nei suoi difetti,al di là del tifo ottuso.

Comments are closed.