Il modello neoliberista ci costringe a una vita frenetica e questa frenesia ci conduce a un grande stress. Siamo continuamente alla ricerca dell’obbiettivo successivo, dell’efficienza, della vendita, del marketing, delle borse.

Lavoriamo tutto il giorno e poi arriviamo a un momento della notte in cui ci chiediamo: ma è davvero importante tutto ciò?

Il modello neoliberista ci costringe a uno stile di vita frenetico e stressante

Malvezzi Quotidiani, l’Economia Umanistica con Valerio Malvezzi


ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE:

1 commento

  1. Adesso basta. Sempre ste lagne da nullafacenti. Allora cominciamo con l’eliminare le fake news create da voi prima di tutto. Mi riferisco alla parola Ozio tradotta velocemente da voi in diretta.
    L’altro giorno, nella sua pillola insieme a Fabio Duranti (che lavoro fa Fabio? non l’ho mai capito, parla tanto di lotta a questo e quello, bravo chi non paga le tasse etc ma che lavoro fa? No perche’ perlomeno Ilario sembra un venditore di auto usate con il suo stile pero’ cavolo se lavora, questo glielo devo dire, ma Fabio? Dispensa pillole su auto elettriche, sicurezza nel digitale, nuova retro economia filosofica anti convenzionale insieme al “filosofo” che dice solo “sinistra arcobaleno fucsia e turbocapitalismo” si cerchi altre parole, novello Aristotele…Dicevo, lei caro super economista ha esordito dicendoci che gli Americani traducono ozio in disoccupazione. Dice che questi cattivoni capi del mondo hanno perso il senso Epicureo del dolce far nulla (che a voi piace molto) e che per loro industrialoni sia l’equivalente dell’unemployement, disoccupazione.

    Siccome purtroppo per lei io vivo da queste parti anglosassoni, e so che non tradurrebbero mai cosi’ la parola ozio di persona, a meno di furbate nella impostazione di ricerca, ho messo su google Ozio Translate e cosa e’ venuto, quel che gia’ sapevo, : leisure.

    Lo sa cosa e’ leisure? No, perche’ conoscete solo parole inglesi come “una bella locascion” . Cerchi Leisure e trova free time. Tempo libero. Definizione molto liberatoria. Abbiamo un detto qui in USA: Work hard, play hard. A me mi sa (scritto apposta cosi’) che li’ da lei si vuol solo play hard… Buon riposo, a lei, ai suoi studenti, mah… al filosofo ripetitivo ed al tuttologo Fabio. Ma Fabio, che fa? Grazie per lo spazio Ilario Ilario, don’t work too hard.