Sfumata la Champions e la fiducia in questo amaro pomeriggio di campionato, c’è da vedere se la Lazio imparerà la lezione in vista della Coppa Italia. Ecco, intanto, le valutazioni della squadra di Inzaghi.

Strakosha 5,5

Non può far nulla sui gol, ma neanche abbozza a far qualcosa

Bastos 5,5

Coinvolto nel naufragio difensivo laziale anche se gioca un primo tempo concentrato

Acerbi 6

ti assicura sempre la sufficienza, quando va in marcatura su Zapata l’attaccante orobico non si vede

Wallace 4

colpevole su tutti i gol subiti dalla Lazio. Che dire di più?

Marusic 5,5

annulla Hateboer, ma non gli basta per essere promosso

Parolo 6,5

il migliore, al di là del gol si inserisce sempre ed è l’unico a crederci fino alla fine

Leiva 5,5

nervoso, soffre lì in mezzo e stranamente non riesce a trovare la posizione. Spesso in recupero sui centrocampisti dell’Atalanta

Luis Alberto 5

evanescente per tutta la partita, un solo assist per Parolo, troppo poco per lui

Romulo 5

fino al secondo gol attento, poi si scorda di inseguire Castagne e fa la frittata

Immobile 5,5

a differenza di altre partite stavolta è meno incisivo e non ha neanche occasioni da gol

Caicedo 6,5

si muove tanto, assist per Parolo sul gol, cresce di partita in partita, regge botta in area e trova sempre la soluzione giusta per i compagni

Correa 6

entra bene, con voglia ed è l’unico che dovrebbe giocare sempre titolare

Pedro Neto sv

Badelj sv

Inzaghi 5

ottavo in campionato, Champions oramai lontanissima. Si è intestardito spesso in questo campionato su dubbie scelte iniziali e dubbi cambi nel corso della stagione.

Nando Orsi

1 COMMENTO

  1. inzaghi da cacciare. peggio assai del pioli che fu. presuntuoso,bilioso e quant’altro. bisognerebbe stabilire se ci fa o c’è calcisticamente dicendo. il fatto è che, da buon laziale, favorisce i piani economici di lotito. così facendo, umilia e schernisce i tifosi, che nn hanno soluzioni se nn scioperare nn recandosi allo stadio.