Giua e Carla Signoris, un duo d’eccezione a Grazie a Dio è Venerdì

"Feng Shui è un pezzo assolutamente di satira su di noi, sulle donne. E' importante prendersi in giro, è importante ridere di noi stesse se vogliamo ridere di voi".

signoris

S’intitola “Feng Shui” il singolo frutto della collaborazione tra la talentuosa musicista di Rapallo, Giua, e la poliedrica artista Carla Signoris.

Del brano, tratto dal nuovo album della cantautrice “Piovesse sempre così” (al quale hanno preso parte, oltre alla Signoris, anche Jacques Morelenbaum e Paolo Silvestri), le due interpreti hanno parlato a “Grazie a Dio è Venerdì” con Leo Kalimba. Un pezzo post moderno che fotografa, in chiave sarcastica, nevrosi e luoghi comuni dell’universo femminile.

La risata finale della canzone appartiene a tutte e due” ha detto Giua, specificando che “quella che chiude è quella sua (di Carla Signoris, n.d.r.)“.

Feng Shui è un pezzo assolutamente di satira su di noi, sulle donne. E’ importante prendersi in giro, è importante ridere di noi stesse se vogliamo ridere di voi, e in questa canzone si ride di noi ha spiegato poi Carla Signoris.

E, in merito al disco di Giua, l’attrice ha risposto che “trovo che sia un album meraviglioso. E’ un album da sentire, da ascoltare e anche molto da cantare. Oltre ad essere un album costituito da canzoni di una qualità molto alta, le senti e già al secondo ascolto sono tue“.