Lazio da non credere

Succede di tutto a Siviglia...

Se avete visto la partita, sapete. Altrimenti che problema. In pratica succede di tutto, contro la Lazio e solo per colpa della Lazio. 
Giocatori incerottati e a rischio. Formazione così così e sul conto della quale ci sarebbe da discutere. Per esempio: era il caso di rischiare chi non sta ancora bene? Inzaghi ha deciso di sì, anche per scaldarli in vista del Milan. 
Siviglia ispirato davanti e non in difesa. Però fa gol, approfittando di una palla persa dal pur ottimo Milinkovic. Tutto finito? 


No, Inzaghi passa a quattro, litiga con l’escluso Patric, il Siviglia resta in dieci e la Lazio sbaglia un gol dietro l’altro. La sensazione è di partita aperta. Ma è la Lazio e se non si getta da un burrone non è contenta. Si fa espellere stupidamente Marusic e la partita si chiude. Il resto è solo corollario e domande e risposte rinviate.
Sintesi: chi capisce la Lazio è bravo. Sempre che ci sia qualcuno che riesca a capirla. L’Europa di B, tra una seduta dallo psicologo e l’altra, è andata. Ritornano pian piano gli infortunati e questa è la notizia lieta in vista di ciò che sta per arrivare.

Roberto Renga

1 COMMENTO

  1. gentile renga, l’assunto dell’articolo sa di alibi circa l’indubbio fallimento della società e del team lazio. troppo buoni, se nn asettici, i critici sul carneade simoncino,che già l’altr’anno aveva fallito tutti gli obiettivi,sbagliando a ripetizione tattiche e formazioni. nn gli bastano,quindi, gli errori , ma la perseveranza appare capziosa, mortificando,quindi, chi tifa lazio. si dovrebbe operare uno sciopero del tifo come avvenne due anno orsono x invitare lotito ad andarsene, oppure costringerlo ad operare in maniera più consona ad una gloriosa società sportiva . ultimo, le aberranti estrosità di un allenatore che continua a schierare giocatori nn all’altezza pedatoria, e un portiere disastroso che tra l’altro nn ha un vice. ieri sera l’ennesimo disastro con gente tecnicamente improponibile tipo patric , marusic,o wallace e bastos in altre gare. la curiosità,poi, di un savic che, con colpi di tacco in genere ,favorisce, come nemesi sportiva, la ripartenza del siviglia, che si giova di un patric che nn sa di tattica sull’ off side. romulo e correa(disastroso) in panca, ovvero il dramma di una formazione errata come spesso accade. una considerazione, infine: se voleva mettere il suo presidente davanti al fallimento del mercato, allora ci è ruscito alla grande. tra l’ex pioli e inzaghi , il monotematico tattico, chi ci ha rimesso è comunque la lazio con tutti i tifosi, almeno quelli che nn abboccano agli alibi degli errori arbitrali e le congiure variegate. dimenticavo il var in generale: un’aberrazione che distrugge il gioco del calcio, già ampiamente distrutto dalle tv commerciali,cui nn frega nulla se nn interessi di comodo.