Lazio: Habemus Sarri. Il Conclave biancoceleste ha proclamato il suo nuovo condottiero. Sarà dunque il tecnico ex Napoli, Chelsea e Juventus a sedersi sulla panchina appena salutata da Simone Inzaghi.

Si chiude con una fumata bianca questa lunga trattativa tra Lotito, Tare e lo stesso Sarri. La Lazio si porta a casa un mister dal comprovato spessore, vincente, con l’opportunità di aprire un ciclo a medio-lungo raggio. Un progetto dai connotati decisamente diversi, per principi tattici e mentalità, rispetto a quello appena concluso dall’era Inzaghi.

Adesso però si dovrà procedere ad una campagna di rafforzamento che potrebbe portare ad una corposa rivoluzione della rosa biancoceleste. Tutto dovrà partire, ovviamente, dal mantenimento dei gioielli pregiati del roster. Basti pensare a Milinkovic-Savic, Luis Alberto ed Immobile.

Sarri-Lazio: società scatenata sui social

Queste le reazioni a caldo delle nostre Teste di calcio

melli

Franco Melli

E’ una grande notizia per la Lazio e i laziali. Il mio augurio è che il derby di Roma con Mourinho e Sarri diventi una rappresentazione tra Angeli contro Arcangeli.

Alessandro Vocalelli

Sarri è un grande allenatore. La Lazio fa sicuramente un salto di qualità. Andando via Inzaghi era difficilissimo trovare qualcuno all’altezza o meglio di lui. Lotito e la Lazio lo hanno fatto, quindi un grande applauso.

Furio Focolari

Cosa dobbiamo aggiungere? Ne abbiamo dette tante in questi giorni. La Lazio prende un allentore che può far tornare i biancocelesti tra i primi 4 in Italia. Poi con questo mister c’è la possibilità di vedere un certo tipo di gioco, oltre al cambio di modulo che dopo tanti anni fa bene a tutti. La Lazio ha un grande allenatore che, nel curriculum, è addirittura meglio di Inzaghi. Però, dobbiamo dirlo, dopo Maestrelli Inzaghi è stato il più amato dai tifosi. Auguro a Sarri di andare almeno ad eguagliare questo record di Simone.

Fabrizio Patania

Io non twitto e non fumo. Vorrei sentirvi però un po’ più caldi. Vorrei sentirvi dire che tornate a sognare. Questo è un grandissimo colpo, la Lazio non ha mai preso e ingaggiato un allenatore campione d’Italia che ha vinto in ogni categoria. Certamente la trattativa era avviatissima. Sarri voleva la Lazio, la Lazio voleva Sarri. I contratti sono stati scritti in versione definitiva ieri sera.

Paolo Cericola

Per la Lazio è un’operazione mostruosa. Perché oggettivamente ha un costo importantissimo. Va fatto un grande applauso al Presidente che inizialmente era scettico, ed al Direttore Sportivo Tare. In questa occasione alla società, spesso criticata da noi, bisogna soltanto fare applausi e complimenti.