Il deputato Vittorio Sgarbi si schiera dalla parte di Matteo Salvini nel processo che lo vede imputato al Tribunale di Catania per un ipotesi di reato di sequestro di persona. Intervenuto durante il convegno “Dall’egemonia culturale alla libertà della cultura” organizzato a Catania dalla Lega, il critico d’arte ha polemizzato contro il sistema che ha mandato a giudizio Salvini. Attaccando, in modo particolare, Pd, 5 Stelle e Beppe Grillo per le loro scelte.

1 commento