Una nuova bufera si abbatte sul governo targato 5 Stelle e PD: i boss e i condannati per mafia, usciti a causa dell’emergenza Covid, sono ancora fuori dal carcere. Nonostante il lockdown sia terminato da quattro mesi, 112 dei 223 dei carcerati “liberati” per evitare il contagio sono ancora ai domiciliari.

Questa situazione ha portato molte critiche nei confronti del ministro della giustizia Bonafede, soprattutto da parte dell’opposizione. Ecco cosa ha detto il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri a ‘Lavori in Corso’.

“Sono indignato, questi dei 5 Stelle sono dei buffoni: avevano fatto della legalità e dell’onestà il loro unico requisito. Sono ignoranti e incapaci… ma dicevano – almeno – di essere onesti. Bonafede ha detto che farà un monitoraggio perché la colpa è dei giudici, ma il monitoraggio deve farlo a se stesso… ci sono fondate ragioni che fanno immaginare che lui non abbia nemmeno un cervello. Una persona incapace e ignorante.

Oggi per colpa di Zingaretti, di Renzi, di Leu e dei grillini più di cento criminali – mafiosi e di varie cosche – sono liberi. È una cosa gravissima. Non dico che il ministro dovrebbe dimettersi, dovrebbe andare in Norvegia a piedi e trattenersi. I grillini sono la vergogna del mondo, sono la pagina più scura della vita italiana. Devono essere estromessi democraticamente – col voto – dagli incarichi che hanno ed essere dimenticati”.


ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE: