La Roma pareggia in Europa League, contro il Borussia Monchengladbach, ma soprattutto contro il direttore di gara: lo scozzese Collum. Tutta sua la copertina della gara, a causa della scellerata decisione di concedere un calcio di rigore totalmente inesistente ai danni della squadra giallorossa. Il fattaccio, avvenuto al 94′ sugli sviluppi di un calcio di punizione, punisce un intervento di Smalling che di fatto colpisce il pallone con la faccia.
Collum ci vede un fallo di mano, probabilmente ingannato dal movimento del braccio del difensore, comunque ininfluente ai fini della massima punizione concessa ai tedeschi.

L’assenza del Var in Europa League pesa sempre di più dunque, scaturendo polemiche relative ad episodi che altrimenti avrebbero potuto conoscere esiti diversi in corso d’opera. Quello che resta, ad ora, è una decisione che penalizza non poco la squadra di Fonseca.

Ecco cosa hanno detto i nostri opinionisti durante Radio Radio Mattino Sport & News

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Leggi anche:

1 COMMENT

  1. Non ho assistito alle stesse levate di scudi per un Roma-Genoa dell’anno scorso, atterramento assolutamente scandaloso da parte di Florenzi di un Goran Pandev solo davanti alla porta a 1 minuto dal termine della partita, gol che sarebbe stato decisivo per il pareggio del Genoa. Tutto passato in cavalleria, e lì la VAR C’ERA …