Roma, tutti fermi a Udine: El Shaarawy e Pellegrini i migliori

16/09/2018 Roma, stadio Olimpico, campionato di calcio serie A 2018-19, Roma-ChievoVerona. Nella foto Stephan El Shaarawy.

MIRANTE 5;

in ritardo su de Paul ma anche in altre circostanze ha denotato insicurezza

SANTON 5;

poco fisico sul gol di de Paul. Carente nel proporre, male anche in fase difensiva

FAZIO 5;

lezioso, poco attento. Si fa trovare fuori posizione sul primo gol. Insicuro anche nel primo tempo

JESUS 5;

come Fazio si fa superare da De Paul ma non dà mai la sensazione di sicurezza

KOLAROV 5,5;

spinge nel primo tempo ma al tempo stesso è fuori posizione in fase difensiva. Cala nella seconda frazione

CRISTANTE 5,5;

rimane più in posizione di altre volte ma se attaccato va in difficoltà. Ancora lontano dai nuovi movimenti del ruolo su cui sta lavorando

NZONZI 6;

la sufficienza per un paio di sortite in area friulana e qualche pallone recuperato

KLUIVERT 5;

evanescente, mai in partita, con poca personalità: non punta mai l’uomo. Forse sostituito tardi

PELLEGRINI 6;

è l’unico là davanti che ci prova con El Shaarawy, si muove e corre ma nel deserto della poca manovra

ZANIOLO S.V.

EL SHAARAWY 6;

il migliore dei suoi, almeno per abnegazione. Sue le occasioni (si fa per dire) migliori

SCHICK 5;

perde l’ennesima occasione per convincere Di Francesco: fermo, statico, non aiuta mai i compagni. Indisponente

UNDER S.V.

DZEKO S.V.

DI FRANCESCO 5;

manovra lenta, prevedibile. Giocatori che non decollano e un pò di responsabilità è anche sua.

Nando Orsi