Radio Radio al Chiostro del Bramante: “Dream, l’Arte incontra i sogni”

Al Chiostro del Bramante “Dream, l’Arte incontra i sogni” chiude la trilogia dei percorsi espositivi iniziati con Love prima ed Enjoy dopo. Sono mostre in cui al centro c’è sempre l’opera d’arte, ma dove allo stesso tempo il visitatore può vivere un’esperienza da protagonista.

Occhiali in Cantiere – 696×182
AdmiralYes 696×182
Febal Casa Valmontone 696×182

Al centro del chiostro troviamo Chloe e Laura dell’artista spagnolo Plensa, due grandi sculture che rappresentano due sognatrici, che danno il benvenuto allo spettatore al percorso espositivo, facendolo entrare subito nell’atmosfera della mostra.

Quelle proposte dal Chiostro del Bramente sono mostre inusuali per il panorama romano, che si trova ad affrontare dei percorsi espositivi inediti e che si basano moltissimo sull’empatia e quindi fanno fortemente riferimento alle emozioni.

In questo caso il terzo capitolo è dedicato ai sogni, con un percorso che si snoda su questo tema con un’idea innovativa che è il racconto di mostra: 14 grandi interpreti del grande cinema italiano raccontano il percorso espositivo con le loro narrazioni e le loro voci.
Questo rappresenta una cosa ben diversa dall’audioguida tradizionale, in quanto è come se il racconto fosse il “ventesimo artista” della mostra, completa il sogno.

Questo tipo di mostre hanno riscosso tantissimo successo tra i giovani.
L’arte contemporanea spaventa, in quanto spesso non è di facile comprensione per questo si è pensato di codificare l’arte contemporanea in un linguaggio giovanile, utilizzando anche una comunicazione che passa attraverso i social.
L’instangrammabilità” della mostra diventa un punto di forza che attrae i giovani.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 29 di settembre fino al 5 maggio.