Papa Francesco, improvvisata in un negozio di ottica a Roma per rifare gli occhiali

PAPA

Sorpresa nel centro di Roma con Papa Bergoglio che si è presentato in un negozio di ottica a via del Babuino a due passi da piazza del Popolo per sistemare gli occhiali. Al proprietario Alessandro Spiezia, il Pontefice ha detto: “Non voglio una montatura nuova, bisogna rifare solo le lenti. Non voglio spendere”. Poi all’orecchio ha aggiunto: “Mi raccomando mi faccia pagare quello che è dovuto”. Il Papa è rimasto nel negozio per circa 40 minuti.

Papa Francesco era già atteso dall’ottico dove si è recato in auto dal Vaticano con il suo cerimoniere, monsignor Guillermo Karcher. Questi infatti già in precedenza gli aveva realizzato degli occhiali. Ora il papa gli ha portato una nuova prescrizione per le lenti avendo difficoltà a vedere da vicino. Entrato nel negozio, l’ottico ha comunque provveduto a fare un nuovo esame della vista al pontefice, esame che ha evidenziato la necessità di lenti multifocali per la vista sia da lontano sia da vicino. Per cui si è deciso di aggiornare la gradazione delle lenti.

A questo punto l’ottico gli ha proposto varie nuove montature tra cui scegliere ma Bergoglio ha preferito di no: “Non voglio spendere, teniamo la vecchia montatura e cambiamo solo le lenti”, ha richiesto. “Io accontento sempre i miei clienti – ha quindi raccontato Spiezia ai giornalisti tenendo a sottolineare che quando è stata verificata la necessità di cambiare gli occhiali à stato lo stesso pontefice a dire in Vaticano: “Voglio andare da Spiezia”.

Prima del saluto, il papa ha abbracciato Spiezia e, avvicinandosi all’orecchio dell’ottico, gli ha detto: “Alessandro io voglio pagare gli occhiali”. “Santità, mi pagherà in base a quello che io avrò pagato”, gli ha risposto il negoziante. “Io no mi sono mai approfittato”, ha detto lo stesso Spiezia ai giornalisti.

TGCOM