Marò, dall’India gli auguri di Natale di Girone

MARO': GOVERNO DICE NO A RITIRO MISSIONI ANTIPIRATERIA

Dall’India, dove si trova in attesa di una soluzione della vicenda che lo coinvolge, il fuciliere di Marina Salvatore Girone ha inviato oggi un messaggio di auguri per Natale. Una lettera, spedita all’Ansa, con cui si rivolge alle tante persone che gli sono vicine, a quanti si adoperano “per aiutare il prossimo”, all’amico Massimiliano Latorre ed “ai cari colleghi che sono impegnati nelle missioni”.

Questo il testo integrale del messaggio: “Tanti Auguri di Buon Natale a tutti coloro che credono nella Santità di questa ricorrenza. Buon Natale ai cari colleghi che sono impegnati nelle missioni ed a quanti di essi invece hanno la fortuna di essere riuniti con le loro famiglie”. “Buon Natale – prosegue  – a coloro che per scelta, professione o missione aiutano il prossimo in difficoltà. E a tutti coloro che ormai da lungo tempo ci trasmettono vicinanza, solidarietà e affetto”. Infine, conclude il messaggio, “un Buon Natale particolarmente affettuoso al mio collega e amico Massimiliano Latorre, ed agli amici e familiari che da ormai quasi tre anni sono lontani”.

Toni dunque pacati da parte del fuciliere. Sul caso dei marò oggi è intervenuto anche il numero uno dei vescovi italiani, Angelo Bagnasco: “La permanenza dei due marò in India è un fatto che non comprendo. Le situazioni sono complicate e complesse ma tre anni sono molti. Si presume che non ci sia molta disponibilità da parte di chi dovrebbe dimostrarla. E non parlo del nostro governo”.

Nei giorni scorsi l’India ha ammesso per la prima volta di “avere allo studio” una proposta italiana per la soluzione della vicenda dei fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Lo ha rivelato in una risposta scritta inviata al Parlamento il ministro degli Esteri Sushma Swaraj. Un passo avanti significativo dopo la doccia fredda della Corte suprema indiana che aveva respinto le richieste dei due militari: Girone chiedeva di poter rientrare in Italia per le festività natalizie, Latorre di poter prolungare nel nostro Paese il periodo di terapie dopo l’ictus.

Nei giorni scorsi Girone è stato in video collegamento dall’India con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

LA REPUBBLICA