Juventus: Pirlo, futuro in sospeso. Intanto va alla scoperta di New York

Pirlo

Andrea Pirlo tiene in ansia i tifosi della Juventus. Con la partenza di Tevez pressoché certa e mentre le sirene spagnole continuano a cantare all’indirizzo di Pogba, la decisione del centrocampista azzurro per il prossimo anno resta in sospeso. Per il momento Pirlo si limita a mandare una cartolina dagli Stati Uniti. “Riposo, vacanza e sport!”: sono queste le tre parole scritte sotto la foto, pubblicata sul suo profilo ufficiale di twitter, che lo ritrae mentre sale gli scalini dello ‘Yankee Stadium’ di New York, dove è andato ad assistere a una partita di baseball. Secondo alcune indiscrezioni, nello stadio della Grande Mela Pirlo avrebbe incontrato il presidente del New York City per valutare il suo eventuale approdo nella Mls da subito oppure a partire da gennaio 2016.

TRATTATIVA COL BOCA PER TEVEZ IN DIRITTURA D’ARRIVO – Non sembrano invece esserci grandi dubbi sul futuro di Carlos Tevez. “Bisogna aspettare martedì o mercoledì per annunciare il suo arrivo. La trattativa è in fase avanzata, ma finché non c’è la firma non possiamo ufficializzarlo”. Carlos Aguas, tesoriere del Boca Juniors, mostra grande ottimismo sul ritorno alla Bombonera dell’Apache. “Mancano alcuni dettagli – spiega – per questo Angelici (presidente del club, ndr) è in viaggio per l’Italia. Discuterà anche di alcuni giocatori che piacciono alla Juve. Risolveremo la cosa, siamo molto vicini a chiudere”.

MANDZUKIC A TORINO – In attesa che si risolva la situazione di Tevez, la Juve abbraccia Mario Mandzukic. Il 29enne attaccante croato è sbarcato a Torino. Il giocatore si sottoporrà alle visite mediche prima di firmare il contratto con la Juve. “Mi sento molto bene, Torino è una bella città. Sono venuto qui a giocare due volte. Mi piace e stimo la Juve, spero di trovarmi bene”. Queste le parole di Mario Mandzukic, neo acquisto dei bianconeri, rilasciate al sito ufficiale del club.

L’attaccante croato, sbarcato a Torino in serata, sosterrà domani le visite mediche. “Ai tifosi posso dire che darò il massimo, ho sempre dato tutto me stesso in ogni squadra”, ha spiegato il giocatore, proveniente dall’Atletico Madrid. “Lotterò per la mia nuova maglia. So che la Juve ha una grande tifoseria, ed è per questo che sono contento. Ora – ha aggiunto – questa è la mia nuova casa. Statene certi, darò il massimo”

La Repubblica