Inter: torna di moda Volland

fm-2014-player-profile-of-kevin-volland

In uno dei passaggi chiave dell’intervista concessa ieri aRepubblica, l’allenatore dell’Inter Roberto Mancini ha “chiesto” al presidente Erick Thohir di mettergli a disposizione esterni offensivi tecnici e veloci, in grado di saltare l’avversario, alla David Silva. Ecco, i tifosi nerazzurri si scordino il funambolo spagnolo del Manchester City, troppo costoso e ovviamente considerato incedibile dal club inglese.

QUALITA’ E CARISMA – Questo però non significa che il mercato nerazzurro sarà necessariamente minimalista, perchè tra Thohir e il suo allenatore si è instaurato un rapporto costruttivo con l’intenzione, compatibilmente con l’obbligo di fare cassa e di non violare i dettami del Fair Play Finanziario, di allestire una formazione competitiva per la prossima stagione, in grado di tornare ai vertici dopo anni delusioni. E allora dentro giocatori di caratura importante, con esperienza internazionale e personalità maggiori di molti degli attuali interpreti e magari anche qualcuno più giovane e di prospettiva. Tra questi profili, rientra l’attaccante classe 1992 dell’Hoffeheim Kevin Volland, legato al club tedesco fino a giugno 2017 e da tempo sui taccuini degli uomini mercato dell’Inter.

GIOCATORE COMPLETO – Volland è uno dei punti di forza della Germania Under 21 che sarà tra le grandi favorite per l’Europeo di categoria a giugno in Repubblica; quella in corso è la terza stagione consecutiva da titolare in Bundesliga, campionato nel quale ha trovato 23 reti complessive nell’ultimo triennio. Forte fisicamente, dotato di un sinistro magico, bravo a puntare l’uomo e altrettanto a sacrificarsi al servizio della squadra, è un giocatore moderno e completo che ritiene che sia giunto il momento di confrontarsi su palcoscenici diversi da quelli offerti dalla piccola formazione di Sinsheim. La relativa vicinanza alla scadenza naturale del contratto può favorire un’operazione a costi non inaccessibili, condizione essenziale per l’Inter di oggi che vuole guardare con maggiore ottimismo al domani.

CALCIOMERCATO.COM