il Dortmund asfalta il Bayern all’Allianz Arena

mkhitaryan bayern borussiaia

Non esiste classica di Germania senza voglia di vincere, anche se il Bayern Monaco ha già archiviato il Meisterschale e il Borussia potrebbe arrivare terzo, anziché secondo, nella peggiore delle ipotesi. E così questo 3-0 servito dal Borussia Dortmund a Pep Guardiola, e per di più all’Allianz Arena, è un verdetto severo e consegna in casa bavarese la seconda sconfitta consecutiva in Bundesliga oltre a un Dortmund rigenerato e pronto per la DFB Pokal. La vigilia infiammata quando su Twitter arrivano le formazioni ufficiali senza Robert Lewandovski nella line-up del Borussia Dortmund, il riscatto di Mkhitaryan dopo il match-point fallito col Real, l’ottava rete nelle ultime dieci partite di uno straordinario Marco Reus, Neuer fuori all’intervallo, un gol regolare annullato a Mandzukic e l’espulsione di Rafinha al novantesimo: la classica non si è fatta mancare niente, compreso un risultato finale impossibile da pronosticare e che è anche la peggior sconfitta in carriera di Pep Guardiola.