Gigi e Alena addio. Ivan e Daniel al bacio

gianluigi buffon 1

Quando finisce un amore e quando se ne consolida un altro. Il calcio sa regalare anche di questo. Il palcoscenico è lo stesso, lo Juventus Stadium, dove si è giocata la finale di Europa League tra Benfica e Lisbona. Tanti vip e big sugli spalti, ma quella coppia un po’ scoppiata non poteva passare inosservata. Gigi Buffon e Alena Seredova, genitori di due bambini ed ex marito e moglie. Perché la Seredova per far capire a popolo e paese che la sua storia era arrivata al capolinea, ha scelto la tribuna d’onore di quello Stadium che è sempre stata la sua casa. A un primo momento poteva sembrare un’uscita per mettere fine alle polemiche e alle voci, oltre che alle foto pubblicate dal settimanale «Chi» che hanno immortalato Gigi e Ilaria D’Amico mentre si accingevano a entrare in un appartamento di Milano. Ma era l’esatto contrario. I due erano seduti a distanza, con in mezzo quei due poveri innocenti dei figli, fino a che la Seredova si è alzata e ha lasciato lo stadio. Fine delle trasmissioni. Difficile giudicare, ma se il portiere azzurro, ha scelto la linea morbida, la Seredova ha fatto l’esatto contrario, finendo con il suo atteggiamento sotto la luce dei riflettori, dimenticando di avere due figli con il portiere azzurro e che almeno loro andavano preservati. Questione di scelte, di stile.

Stesso stadio, altra scena, più piccante e un tantino hot, che ha visto protagonisti due giocatori del Siviglia, Ivan Rakitic e Daniel Carrico che si sono scambiati, durante il giro d’onore con la Coppa tra le mani, un bacio appassionato sulle labbra che tanto scalpore sta facendo sul web. Altrettanto sta accadendo per la fine della storia tra Buffon e la Seredova. Appunto, questione di gusti. C’è chi preferisce le labbra carnose della D’Amico, chi invece quelle di un compagno di squadra. Pur sempre di amore si tratta, che non ci permettiamo di commentare o giudicare, nel rispetto dei personaggi coinvolti perché come la giri e la volti, qualcuno potrebbe risentirsi. Ma a quanti piacerebbe essere al posto di Gigi.

IL TEMPO