Gentiletti «Essere qui è un sogno»

Gentiletti

Ecco «El Chueco», si è presentato così: «Sono molto contento di essere arrivato. Dopo la vittoria della Coppa Libertadores, adesso giocherò nella Lazio e per me si tratterà di una grande opportunità».

Santiago Gentiletti è sbarcato ieri mattina a Fiumicino con il volo AZ 681 proveniente da Buenos Aires, un’ora più tardi si è sottoposto alle visite mediche di rito presso la clinica Paideia, nel pomeriggio si è legato ai colori biancocelesti con un triennale (opzione per il quarto anno) da 600mila euro a stagione. Un altro difensore centrale a disposizione di Stefano Pioli, sarà il compagno di Stefan De Vrij.

Gentiletti è reduce da un’avventura importante con il San Lorenzo, è cresciuto e maturato nel corso degli anni, è diventato un giocatore di personalità: grinta da vendere e buone qualità tecnico-tattiche. Mancino naturale, all’occorrenza potrà essere impiegato anche a sinistra, oggi sosterrà il primo allenamento a Formello (potrebbe partire titolare domenica col Bassano). El Chueco è nato il 9 gennaio 1985, la Lazio era nel suo destino.

Notizie dal campo: Pioli continua a provare il 4-3-3, sarà il modulo di riferimento per tutta la stagione. Verrà testato anche in Coppa Italia, restano da capire però gli interpreti. Tanti ballottaggi: Berisha o Marchetti, Ledesma o Biglia, in attacco Klose dovrebbe giocare dall’inizio. Ancora ai box Konko: problema alla schiena.

IL TEMPO