Destro apre la porta a Dzeko

SABATINI_ROMA

Un viaggio dopo l’altro. E l’impressione che finalmente il mercato della Roma stia per decollare. Sabatini, come previsto, ha passato la giornata di ieri tra Milano e Montecarlo, con un orecchio sempre teso alle notizie provenienti da Manchester. Destro è un passo dal Monaco e intanto Dzeko si avvicina.

Dopo gli incontri milanesi del mattino, il diesse si è imbarcato verso il Principato, dove ha incontrato di nuovo il vice presidente dei monegaschi, il russo Vadim Vasilyev: l’accordo tra i club su Destro è sostanzialmente fatto sulla base di circa 12 milioni di euro, manca ancora l’assenso finale dell’attaccante che, una volta ascoltata l’offerta al ribasso della Fiorentina, ormai sembra deciso a iniziare l’avventura in Francia. Mentre in Inghilterra restano convinti che il West Ham sia ancora in corsa, il procuratore è segnalato in partenza verso Montecarlo. Mattia, intanto, si è allenato con la Roma a Pinzolo e alla fine della seduta pomeridiana ha capito dal suo entourage che è arrivato il momento di preparare i bagagli.

Sabatini è rientrato a Milano senza la firma ma convinto che a breve l’operazione si possa concludere. A Montecarlo ha trovato il tempo per incontrare altri agenti, mentre in Italia si è rivisto con il procuratore di Ljajic : sul tavolo qualche proposta dalla Bundesliga, il serbo è sul mercato come Gervinho e Doumbia .

Nei programmi del club l’attacco cambierà molto. Con Dzeko come nuova punta di diamante. Il bosniaco è ancora in vacanza e in ogni caso partirà martedì prossimo per la tournée australiana: il 21 a Melbourne si gioca Roma-Manchester City, Sabatini vorrebbe vederlo già con la maglia giallorossa.

Sarà difficile perché serve ancora tempo per sistemare tutto. Dzeko è in parola con la Roma, il procuratore sta intensificando i contatti con il City, ma l’intesa fra club ancora non è stato raggiunta. Dovendosi sobbarcare un ingaggio da circa 10 milioni lordi per 5 stagioni, a Trigoria puntano a risparmiare sul cartellino. Sabatini è pronto a volare in Inghilterra la prossima settimana con una proposta al ribasso da 10 milioni più ricchi bonus. Si può tentare anche un prestito più riscatto obbligatorio, ma in totale bisogna salire almeno fino a 20 milioni. In Inghilterra, poi, ragionano in sterline.

L’altro obiettivo primario è il terzino sinistro: Baba e Adriano rimangono i preferiti, Masuaku e Ansaldi sono alternative. L’arrivo di Adriano consentirebbe di tesserare anche Salah , rimasto nei radar giallorossi mentre l’Inter ha scelto Jovetic e sta per defilarsi.

Sullo sfondo prosegue la trattativa col Milan per Romagnoli . Galliani è convinto di portarlo via con 20 milioni, a Trigoria giurano che ne servano 10 in più. Nel frattempo si pensa al possibile sostituto: piace, tra gli altri, Savic (controllato dallo stesso agente di Ljajic) che la Fiorentina valuta 15 milioni. Holebas , invece, ha accettato il Watford.

C’è anche un mercato dei giovani. Verde va in prestito al Frosinone, Calabresi lascia Pinzolo e si aggrega al Livorno, Balasa e Federico Ricci al Crotone.

IL TEMPO