De Rossi su Lotito: “21 consiglieri, speriamo non vengano tutti…”

DE_ROSSI_ITA_NOR

Al termine della partita vinta dall’Italia vinta sulla Norvegia per 2-0, Daniele De Rossi ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Quanto valgono i tre punti? Valgono tanto per noi, perché vengono sommati all’amichevole con l’Olanda che ha dato qualche certezza. L’atteggiamento è quello giusto, abbiamo sofferto durante il primo tempo, abbiamo dovuto affrontare una squadra difficile. Cosa vedo di nuovo? È ingeneroso fare paragoni tra le gestioni, questa è una gestione che punta molto sul discorso tattico, la gente sa cosa deve fare, a volte gioca a memoria e punta sulla grinta”. Per il centrocampista azzurro, Conte era un avversario: “Lo conoscevamo, a volte ci avvelenavamo noi vedendolo. Da mio allenatore è un piacere”. Con Pirlo out, De Rossi si è trovato a ricoprire la posizione del bianconero: “Non sarò mai come lui, ma compenso in fase difensiva”.

FIGC — Un commento sull’onnipresente presidente della Lazio, Lotito: “Cerchiamo di parlare il meno possibile, se ho fastidi personali non vuol dire che siano del gruppo. Io preferisco avere meno gente possibile intorno, mi dicono che è giusto che alcuni consiglieri stiano lì, sono 21 e speriamo che non vengano tutti”.

GAZZETTA DELLO SPORT