Conte solo ammonito, tornano Pogba e Buffon

Antonio Conte

Parma e Napoli. Due match point per chiudere il discorso scudetto, volare verso il record di 100 punti e iniziare a pensare seriamente all’Europa League. La Juve riparte da una certezza, il suo allenatore. Conte, infatti, contro il Parma sarà in panchina nonostante l’espulsione al Massimino; per lui solo ammonizione con diffida. A centrocampo torna Pogba, dopo un turno di squalifica, mentre Marchisio è tornato in gruppo ma punta al rientro contro il Napoli. «Abbiamo dimostrato che questo gruppo non molla nulla – il numero 8 bianconero su Twitter –. Oggi (ieri per chi legge, ndr) riprendo con la squadra, mercoledì altra sfida importante!». La fame della Juve si misura nelle parole del gruppo, dai campioni ai gregari il messaggio è lo stesso: «Vittoria pesantissima per il campionato – ha sentenziato Tevez su Twitter –, Osvaldo è un crack!». Gli fanno eco Asamoah («A volte bisogna solo vincere. Grande prestazione di squadra, continuiamo la nostra marcia») e Lichtsteiner («Un altro passo importante, -9 partite»). Padoin si è unito al coro bianconero su Jtv: «Il Parma troverà una Juve che non vuole lasciare scampo a nessuno. La legge dello Stadium deve continuare. La nostra qualità è la forza del gruppo: stiamo facendo qualcosa di incredibile, non molliamo mai. Speriamo che lo scudetto arrivi il prima possibile». Domani torna Buffon tra i pali, difesa obbligata (ancora out Barzagli, Ogbonna e Peluso) con Caceres, Bonucci e Chiellini. A centrocampo ballottaggio Lichtsteiner-Isla. Davanti accanto a Llorente uno tra Tevez, Osvaldo o Giovinco.

LA GAZZETTA DELLO SPORT