Conte: «Le critiche? Testa bassa e pedalare»

CONTE_ITALIA

“Siamo come un ciclista a inizio tappa: testa bassa e pedalare, senza ascoltare nè gli elogi nè le critiche”: lo dice Antonio Conte alla vigilia della partita in casa di Malta, dopo la vittoria sofferta contro l’Azerbaijan. “Ascoltiamo le critiche, ne prendiamo atto, lavoriamo: non dimenticate che lavoriamo insieme solo da un mese, stiamo creando qualcosa di bello”. “Giochiamo tre giorni dopo Palermo, qualche cambio ci sarà nell’Italia di domani contro Malta: ma dirvi nomi e cognomi mi sembra troppo…”. Lo ha detto Antonio Conte, alla vigilia della partita di qualificazione a Euro 2016. “Pellè? È un’opzione, non convoco nessuno solo come premio. È un’opzione…come Immobile, Destro..”.

TUTTOSPORT