All’inseguimento di Real e Bayern

Wayne_Rooney

Sei qualificate ai quarti delle otto che avevamo pronosticato (ExtraTime, 17 settembre), con la possibilità ancora intatta di centrare le quattro semifinaliste, sono la dimostrazione che quest’anno la Champions sta andando in modo abbastanza regolare.
L’unica sorpresa, in negativo purtroppo, è venuta dalla Juve: a nostro giudizio era la sesta favorita del torneo, la sua eliminazione nel girone ci ha lasciato stupefatti (anche perché l’altissimo rendimento in campionato ha ribadito che la squadra c’è). L’altra formazione che in valore assoluto era da quarti, il Manchester City, ha pagato il sorteggio col Barça negli ottavi. Le due promosse al loro posto sono l’Atletico Madrid, forte e fortunato negli incroci, e lo United, capace di risalire la corrente nel clima elettrico di Old Trafford dopo il k.o. di Atene.

Ai quarti accedono 4 leghe: Spagna (3 club), Germania (2), Inghilterra (2) e Francia (1). Ma anche, compattamente, le 8 squadre che avevano vinto il loro girone. Oppure 6 teste di serie al sorteggio di agosto, 2 formazioni provenienti dalla seconda urna, nessuna dalla terza e dalla quarta. Perché ormai conta moltissimo come si parte: e un trailer «meditato» del nostro contingente di Champions prossimo venturo indica la Juve in 2° fascia, il Napoli in 3° e la Roma in 4° (sì, vogliamo dare per scontato che avremo tre squadre). Di seguito, in ordine di pronostico, le magnifiche 8 che domani verranno sorteggiate – accoppiamenti liberi – per i quarti di finale.

 

GAZZETTA DELLO SPORT