La Lazio si è buttata via contro il Milan, dopo aver rimontato due gol, aver giocato una partita di grandi contenuti ed essere tornata in piena corsa con un gol strepitoso di Immobile su un assist altrettanto fenomenale di Milinkovic.
Insomma, una partita che era tornata pienamente in mano ai biancocelesti, capaci anche di sfruttare le difficoltà rossonere a centrocampo, dove si è fatta sentire la duplice assenza di Bennacer e Kessie.

Solo che a quel punto, con la partita ancora tutta da giocare, la Lazio ha pensato (colpevolmente) di cambiare lo spartito. E stavolta hanno sorpreso, anzi sono sembrate incomprensibili, le mosse di Inzaghi che ha tolto contemporaneamente dal campo proprio Immobile e Milinkovic.

Fatto sta che la squadra si è ritirata, lasciando il campo ai rossoneri, con Theo Hernandez capace di imperversare. E se è vero che il gol è arrivato in pieno recupero, è anche vero che i rossoneri avevano avuto nei minuti precedenti due grandi occasioni.

Insomma, una Lazio capace di buttarsi via, contro un Milan capace di difendere il suo primato.

Alessandro Vocalelli